Al via il progetto "Italian Riviera", Comunità Europea dello Sport 2020 presentata questa mattina a Roma al CONI

18 Comuni uniti per promuovere il territorio attraverso lo sport.

Ferrari Innovations

Andora. Parte dalla sala d'onore del CONI con il battesimo ufficiale da parte di Aces Italia e Europa, alla presenza di Giovanni Malagò, il percorso di “Italian Riviera, la Comunità Europea dello Sport 2020” formata da 18 comuni della Provincia di Savona che, con il coordinamento dell'Unione Provinciale Albergatori, fanno fronte comune in un progetto che vuole promuovere i territori attraverso un'offerta turistico-sportiva condivisa che coinvolga gli agonisti come i semplici appassionati.

A ricevere la bandiera in rappresentanza della Community, Angelo Berlangieri, presidente dell'UPA e l'Assessore al Demanio e all' Agricoltura del Comune di Andora, Marco Giordano.

Il progetto è stato presentato dal presidente ACES Europa Gian Francesco Lupattelli, dal coordinatore ACES Europa Nord Italia Enrico Cimaschi e dall'Assessore alla Sanità della Regione Liguria Sonia Viale che ha sottolineato l'importanza dello sport come fonte di benessere a tutte le età e particolarmente da promuovere fra i giovani.

«Nelle scorse settimane, si sono svolte numerose riunioni con i comuni con l'obiettivo di realizzare una promozione condivisa e un calendario con i maggiori eventi sportivi del 2020 che saranno promossi a livello nazionale ed internazionale - ha spiegato Angelo Berlangieri, Presidente dell'UPA - Il riconoscimento di "Italian Riviera - European Community of Sport" di Aces Europa permetterà di identificare un comprensorio in grado di offrire numerose opportunità sportive, turistiche e ricettive sia attraverso manifestazioni a carattere agonistico che dilettantistico. Gli sport di mare e quelli legati all'outdoor ci permetteranno di far conoscere anche le nostre eccellenze enogastronomiche».

Costa ed entroterra saranno egualmente valorizzate come ha sottolineato l'Assessore al Demanio e all'Agricoltura del Comune di Andora, Marco Giordano.

«Nel 2020 insieme alla Community Italian Riviera, promuoveremo gli sport di mare, quelli di antica tradizione e l'outdoor che si può praticare sui nostri sentieri - ha dichiarato l'Assessore Marco Giordano - Grazie alla collaborazione delle associazioni, le gare dedicate ai professionisti si alterneranno a quelle non agonistiche e lo sport sarà un'occasione di divertimento e di scoperta del territorio 365 giorni l'anno. Noi ci crediamo e siamo pronti a fare squadra con gli altri comuni».

I Comuni partecipanti al progetto "Italian Riviera - Comunità Europea dello Sport 2020" sono Andora, Laigueglia ,Alassio,Albenga, Ceriale, Borghetto Santo Spirito, Boissano, Loano, Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Finale Ligure, Noli, Spotorno, Savona, Cairo Montenotte, Albisola Superiore, Celle Ligure e Varazze.

Il vice Presidente della Regione Liguria, Sonia Viale ha sottolineato l'importanza della promozione dello sport fra i più giovani.

«Siamo in prima fila con Aces per la diffusione dello sport fra i bambini e i giovanissimi: solo una minoranza è, infatti pienamente coinvolta nella pratica sportiva - ha detto la Viale - Siamo lieti che il Progetto Arco del Benessere abbia aperto la via ad altre unioni fra Comuni motivati a lavorare insieme come "Italian Riviera che coinvolge un numero notevole di Comuni.»

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci