“Tutti su per terra”, tre giorni di eventi ad Albisola Superiore

Festa del commercio solidale organizzata dalla cooperativa sociale Bottega della Solidarietà in collaborazione con il Comune di Albisola Superiore.

Ferrari Innovations

Dal 19 al 21 maggio 2017, nell’ex deposito Acts in via Aurelia ad Albisola Superiore si terrà la seconda edizione di “Tutti su per terra”, festa del commercio solidale organizzata dalla cooperativa sociale Bottega della Solidarietà in collaborazione con il Comune di Albisola Superiore.

Dopo il grande successo di pubblico dell’edizione 2016, ospitata nella Fortezza del Priamar a Savona, il nuovo grande evento sarà articolato in proposte culturali, educative, ludiche, commerciali e d’intrattenimento.

La manifestazione prenderà il via venerdì 19 maggio, dalle 9.15 alle 12.30, con il convegno "Terra, accoglienza, legalità: esempi virtuosi dal Sud al Nord per un futuro di integrazione", dedicato al fenomeno migratorio, alla lotta alle mafie e al contrasto al caporalato al quale interverranno Domenico Lucano, Sindaco di Riace, Nino Quaranta, della cooperativa “Mani e Terra-SOS Rosarno” di Rosarno, Maurizio Zavaglia, presidente del Consiglio comunale di Gioiosa Ionica e della cooperativa sociale Nelson Mandela che accoglie profughi attraverso i corridoi umanitari e progetta la valorizzazione delle coltivazioni locali e la difesa del territorio dalle mafie. Per informazioni ed iscrizioni: Servizio Turismo (tel. 019 482295 int. 264).

Alle 17.30 sarà inaugurata la mostra “Il Caporalato” a cura dei giovani del Presidio di Libera. Alle 18.00 “Terra, Calabria e Libertà”, esperienze di integrazione, produzione biologica, lotta alle mafie e al caporalato, con Domenico Lucano, Nino Quaranta e Maurizio Zavaglia.

Tra gli appuntamenti di sabato 20 maggio la grande Veglia Scout che si svolgerà sulla Terrazza sul mare con più di 500 ragazzi provenienti da tutta la Liguria. La veglia prenderà in via alle 21.15 con lo spettacolo “S-VEGLIA! Sicuri di Conoscere?”, rappresentazione teatrale sul tema dell'immigrazione, a cura dei gruppi scout della Liguria.

Nel corso della manifestazione vi sarà un punto ristoro e servizio bar gestito da chef e alunni dell’Istituto Alberghiero Migliorini di Finale Ligure in cui saranno serviti i pasti, lo street food e gli aperitivi preparati con prodotti del commercio equo e solidale, del Solidale Italiano, della cooperazione sociale, di Libera e degli agricoltori locali (progetti a Km0).

Vi sarà inoltre una mostra mercato dei prodotti alimentari e artigianali del commercio equo e solidale, 300 mq di esposizione con alimentari del commercio equo e solidale, di Libera, a km 0, con prodotti cosmetici e detersivi biologici, con artigianato artistico da Asia, Africa ed America latina e con le creazioni delle economie carcerarie. Non mancheranno laboratori del gusto guidati da professionisti del settore (maître, sommelier, degustatori di olio) e dedicati a spezie, cacao e cioccolata, zuccheri integrali (di canna, di cocco...), vino e olio prodotti nei terreni confiscati alle mafie.

Completeranno il programma appuntamenti musicali con esibizioni live di Gypsy Swing, Blues e Soul, performance di danza, DJ set Reggae, animazioni e laboratori per bambini con “truccabimbi” e “raccontastorie”.

Elemento di spicco sarà la relazione con i docenti, gli chef e gli alunni dell’Istituto Alberghiero Migliorini di Finale Ligure, partner della progettazione del servizio ristorazione e creatori di pranzi, cene, aperitivi e merende preparati con materie prime del commercio equosolidale e prodotti nati sui terreni confiscati alle mafie e a km0.

Commenta l’Assessore al Turismo Luca Ottonello: "Siamo felicissimi di ospitare questa nuova edizione di "Tutti su per terra". Quando siamo stati contattati dagli organizzatori interessati all’ex deposito ACTS per la manifestazione siamo stati lieti di accogliere questa grande iniziativa e abbiamo fatto il possibile per agevolare le modalità di costruzione del progetto e le questioni logistiche, diventando così soggetto co-organizzatore e parte attiva di alcune delle attività collaterali. Ringrazio sin da ora la Bottega della Solidarietà per aver lanciato questa sfida che abbiamo deciso di raccogliere e giocare insieme a loro.

Si tratterà di una grande festa di tre giorni ricca di momenti conviviali, di intrattenimento musicale, di formazione ed enogastronomia con gli studenti e gli chef dell'Istituto alberghiero "Migliorini" di Finale Ligure, ma anche di partecipazione e riflessione: il convegno di venerdì 19 sarà un'importante occasione di condivisione, dibattito e scambio di esperienze in presenza di ospiti illustri tra cui amministratori di Comuni che ospitano, come Albisola, progetti SPRAR o che convivono e combattono ogni giorno la malavita organizzata neutralizzandola talvolta con progetti vincenti. Sabato 20 Albisola sarà invasa dalla fiumana di camicie azzurre e pantaloncini corti di 500 Scout che sul palco della Terrazza sul Mare faranno il loro raduno e la Veglia sotto forma di spettacolo. Al termine dei tre giorni di apertura dell'iniziativa all'interno del deposito ACTS sarà organizzata, lunedì 22, una grande cena conviviale a pagamento e aperta alla cittadinanza interamente cucinata dagli studenti e dagli chef dell'Alberghiero con prodotti del mercato equo-solidale, mafie-free e a km zero.

Non mancate a questi quattro giorni di Albisola (equo) solidale!".

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci