Albisola: la Croce Verde celebra i 75 anni donando un computer defibrillatore all'unità intensiva del S.Paolo

Il primario di terapia intensiva, dottor Brunello Brunetto: «servirà a salvare molte vite»

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albisola. La Croce Verde di Albisola si è fatta un gran bel regalo per festeggiare, domenica 10 maggio, i 75 anni di fondazione: nei giorni scorsi ha consegnato al reparto di Terapia intensiva dell’ospedale di Savona uno strumento che, come ha affermato il primario, dottor Brunello Brunetto, «servirà a salvare molte vite», nell’attuale emergenza e anche quando questa sarà superata.

Si tratta del computer defibrillatore di ultima generazione Rdt Tempus Als, che pesa appena tre chili e ha dimensioni molto ridotte: utilizzato in ambulanza, spiega il dottor Giuseppe Ratto, «può trasmettere le tracce vitali più disparate del paziente, consentendo un monitoraggio completo anche dei casi più critici. Lo schermo del monitor può essere utilizzato anche per l’intubazione del malato, grazie alla possibilità di supportare un videolaringoscopio. In tempi di Covid 19 quest’ultima funzione può ridurre il rischio di contaminazione del personale ospedaliero e supportare una sonda ecografica al fine di valutare la situazione del polmone in tempo reale».

Un aiuto preziosissimo, costato 22 mila euro. «Bisogna dire grazie alla cittadinanza albisolese che è stata fondamentale nella raccolta dei fondi – ha sottolineato il presidente della Croce Verde, Wilder Vanz al momento della consegna – Ancora una volta la gente ci è stata vicina; è stata quasi una gara di solidarietà, che ha coinvolto tutti».

«È un’ arma in più per vincere la battaglia - ha concluso il dottor Brunetto, a nome dei medici e degli infermieri della Rianimazione - Grazie di cuore, insieme ce la faremo».

In realtà, per celebrare i 75 anni, la Pubblica assistenza albisolese avrebbe dovuto inaugurare, abbinata a questa apparecchiatura, una nuova ambulanza allestita per la rianimazione, la prima nell'Asl 2 costruita seguendo le indicazioni della Terapia intensiva dell'ospedale S. Paolo di Savona e idonea ad accogliere le apparecchiature necessarie, compreso il Tempus. Purtroppo il blocco delle attività ha impedito che il mezzo fosse pronto per la data prevista.

«La nuova ambulanza sarà l’occasione, speriamo presto, per festeggiare come si deve i nostri 75 anni», ha commentato il presidente Vanz. La Croce Verde avrebbe voluto ricordare l’anniversario con eventi, cerimonie e momenti di riflessione. Ma il coronavirus ha stravolto la vita di tutti. E ancora di più l’ha fatto con i Volontari e tutta la Croce Verde, finiti in prima fila a fronteggiare l’emergenza.

Di tutto quello che era previsto, qualcosa però è stato realizzato giusto in occasione del 10 maggio. In questo caso viene in aiuto Internet. Sul sito www.verdealbisola.it verrà pubblicato quindicinalmente, a due numeri per volta, il ‘Giornalino’ della Croce Verde, che era stato proposto, per molti anni, a partire dal gennaio 1990, giusto trent’anni. Per sei anni fu stampato in più di tre mila copie e distribuito gratuitamente alla popolazione di Albisola. La gestione diretta durò sei anni, poi la testata venne donata a un’altra eccellenza del volontariato, la società sportiva di atletica leggera Alba Docilia, che la portò nel nuovo Millennio, fino al 2002. Oggi, a distanza di tempo, quelle ‘pubblicazioni’ diventano memoria e testimonianza.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci