Claudio Sanfilippo in concerto ad Albissola Marina

Ferrari Innovations

Albissola Marina. Sabato 23 alle 21 al Soleluna Beach Village di corso Bigliati 5 ad Albissola Marina si svolgerà una serata della serie “Radio Soleluna Live”, un format ideato e condotto dalle storiche voci radiofoniche Alfonso “Alfa” Amodio e Marco “Mr Rock” Pivari che presenteranno uno dei più raffinati e importanti cantautori italiani Claudio Sanfilippo.

Lo spettacolo, intitolato, “Viaggio nella canzone d'autore” sarà dedicato alle canzoni di Sanfilippo, al suo ultimo disco “Boxe” e alle sue storiche collaborazioni con Mina, Pierangelo Bertoli, Eugenio Finardi, Cristiano De André e altri, ma anche alle sue passioni per De André, De Gregori, Bob Dylan.

Claudio Sanfilippo inizia a suonare la chitarra a sedici anni e quasi contemporaneamente inizia a scrivere canzoni; dopo qualche anno passato a suonare nei club e nelle feste di piazza, nel 1985 viene chiamato a partecipare al Club Tenco, in veste di “nuova proposta”.

Nella sua carriera artistica alterna l'attività musicale a quella letteraria e poetica.

Nel 1987 Pierangelo Bertoli interpreta la sua “Casual Soppiatt Swing” (inclusa nell'album “Canzone d’autore”), da cui deriva il nome dell'omonima band, con cui si esibisce dal vivo per tutti gli anni Ottanta e in cui hanno suonato Francesco Saverio Porciello, Umberto Tenaglia, Alberto Cesana, Massimo Gatti, Lorenzo Pergolato, Paolo Rosti, Massimo Messaggi.

All'inizio degli anni Novanta inizia un sodalizio con Sony Music Publishing che durerà per oltre dieci anni. Nel 1995 esce l'album d'esordio, “Stile libero”, dall'omonima canzone, interpretata da Mina, nell'album “Loch Ness”, (1993).

Nel 1996 “Stile Libero” vince la Targa Tenco, quale Migliore Opera Prima.

Sempre nel 1996 escono l'album “Occhi” di Eugenio Finardi (in cui partecipa alla scrittura di tre canzoni: “Con questi occhi”, “Alba” e “Lucciola”) e “Sul confine” di Cristiano De André, che si chiude con la sua “La notte di San Lorenzo”.

Nel 1999 esce il secondo album “Isole nella corrente”, completamente autoprodotto. Da quel momento intraprende questa strada indipendente, senza più entrare in contatto con la discografia ufficiale.

Arrangiato da Rinaldo Donati, vi partecipano Francesco Saverio Porciello, Umberto Tenaglia, Marco Brioschi, Kal Dos Santos, Carlo Virzi, Alessandro Gariazzo e i gli svizzeri Table con un remix.

Nel 2000 è presente con quattro brani a “Radio Pesci Fuor d'Acqua”, una produzione indipendente di Massimo Javicoli e Andrea Vagnoni. All'album collaborano Piero Milesi, Francesco Saverio Porciello, Umberto Tenaglia, Giorgio Varalli, Paolino Dalla Porta, Rinaldo Donati, Mauro Negri, Maurizio Minestroni, Fabio Treves, Gilson Silveira.

Nel 2003 è la volta di un album di canzoni in milanese: “I paroll che fann volà”. Ospite speciale è Nanni Svampa con cui duetta nel brano “I tosann de Porta Tosa”.

Sempre nel 2003 scrive i testi di tre brani per l'album “Duetto” dei tenori Salvatore Licitra e Marcelo Álvarez (Sony Classical), sulle musiche di J.S. Bach, Rachmaninoff e G. Faurè (“Solo amore”, “Il volo”, “Viaggio”).

Nel 2011 pubblica il libro “Fedeli a San Siro” (Mondadori), scritto insieme all'amico giornalista Tiziano Marelliː col pretesto delle loro rispettive fedi calcistiche (milanista Claudio e interista Tiziano), racconta la Milano degli anni Sessanta e Settanta.

Nel 2013, insieme a Carlo Fava e a Folco Orselli dà vita a “Scuola milanese. Storie e canzoni tra i banchi di nebbia”, un format musicale e narrativo che ha prodotto decine di serate alla Salumeria della Musica di Milano, raccontando la città, attraverso la musica e le testimonianze di oltre cento ospiti, insieme ad una band, composta da Danilo Minotti alla chitarra, Marco Brioschi alla tromba, Marco Ricci al basso e Maxx Furian alla batteria.

Nello stesso anno, Paola Atzeni pubblica l'album “Dentro”, in cui interpreta otto sue canzoni.

Nel 2014 esce l'album di “Scuola milanese” e nello stesso anno Mina canta “La palla è rotonda”, sigla RAI (tv e radio) delle trasmissioni dedicate ai mondiali di calcio in Brasile. La canzone è inclusa nell'album “Selfie”.

Sempre nel 2014 pubblica il racconto lungo “Tango milanese” (Corriere della Sera).

Nel 2015 esce “Avevamo un appuntamento”, dieci canzoni che dialogano con le poesie di Filippo Davòli lette da Neri Marcorè.

Nel 2016 esce “Ilzendelswing”, il nuovo album in milanese. Prodotto insieme a Massimo Gatti, che ha curato gli arrangiamenti, è ispirato a un mix di generi al confine tra swing acustico, bluegrass, musica celtica, canzone d’autore di origine anglofona. Nell'album anche Ellio Martina alla pedal-steel guitar, Veronica Sbergia in un arrangiamento vocale, Paolo Ercoli al dobro, Colm Murphy al fiddle, Sara Vescovi ai cori.

Nel frattempo nasce la collaborazione con la band italo-ticinese Swing Power, insieme a Danilo Boggini (fisarmonica), Pierluigi Ferrari (chitarra), e Marco Ricci (contrabbasso).

Di recente, insieme a due libri, è uscito il nuovo album “Boxe”.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci