Piaggio Aerospace, verso la vendita dell'azienda ma le maestranze non vogliono spezzatini

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Villanova d'Albenga. Garanzie occupazionali, niente spezzatino e un bando internazionale a caccia di un acquirente importante che possa far decollare Piaggio Aerospace. Il commissario Vincenzo Nicastro ha incontrato sindacati e Rsu in un momento cruciale per l’industria aeronautica e per la Laerh. Ed è proprio sulla ricerca di un acquirente che le organizzazioni sindacali sollecitano un colpo sull’acceleratore.

«L’azienda deve ripartire. Lo chiedono i lavoratori in cassa integrazione, lo chiede il territorio», hanno detto. Ci sono dei tempi certi: il bando per la vendita della Piaggio, ora che c’è l’ok sul piano industriale, sarà pubblicato per il mese di gennaio 2020. «Ovviamente ribadiamo che la Piaggio non può essere venduta a pacchetti, ma deve mantenere la sua unicità e soprattutto gli attuali livelli occupazionali».

A quasi un anno dal commissariamento si accende una luce sulla tormentata vicenda di una fabbrica che è il fiore all’occhiello del Savonese. «Che la Piaggio debba ripartire lo chiediamo da tempo – dicono i sindaci di Villanova e Albenga Pietro Balestra e Riccardo Tomatis Ora ci sono tutti i presupposti per iniziare il decollo».

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci