PALIO DI ALBENGA SECONDO GIORNO

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

La seconda serata del Palio storico di Albenga ha avuto inizio con le parole del primo cittadino e Podestà Giorgio Cangiano che ha espresso – a nome della città - il dolore nel porgere le condoglianze alle famiglie delle vittime di Nizza: “ ritengo, prima di iniziare questa serata, giusto e doveroso rivolgere un pensiero alle persone che hanno perso la vita, in quello che doveva essere un momento di gioia siamo tutti con una grande tristezza dentro, ma la nostra forza deve essere quella di stare insieme e di non cambiare la nostra vita , si tratta di un fatto inaccettabile e grave, ma dobbiamo andare avanti e lo dobbiamo fare per non fare il gioco di chi semina terrore. Ritengo sia giusto fare un minuto di silenzio di raccoglimento sia per le vittime di Nizza che per coloro che hanno perso la vita nella tragedia del treno in Puglia”. L’assessore al turismo Alberto Passino dice: “un Palio storico sempre più curato nei dettagli e che vede sempre più famiglie e bambini partecipare a quello che è l’appuntamento più amato e atteso dell’estate ingauna. Ieri sera di fronte alle Scuole Paccini è andata in scena una spettacolare sfida competitiva dei quattro quartieri con i rispettivi cavalieri a cavallo che ha appassionato i turisti e incantato i bambini. E poi tiro alla fune, con l’arco e giocolieri e sputa fuoco in piazza San Michele e centinaia di persone a fare la fila per degustare i piatti tipici preparati dalle cantine”. Una serata che ha consentito a tutti di trascorrere qualche ora serena e in compagnia e con i quartieri che hanno partecipato con il lutto al braccio per far sentire la vicinanza di un’intera città.

c. s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci