Albenga: il sindaco Tomatis risponde all’assessore Regionale Cavo sul Jova Beach Party

Profumeria Simonini

Il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis risponde alle dichiarazioni che nella giornata di ieri sono state fatte dall’Assessore Regionale Ilaria Cavo in merito all’annullamento della tappa ad Albenga del Jova Beach Party.

“Un Assessore alla cultura che in cinque anni non ha mai ritenuto di ricevere gli amministratori ingauni e che non è mai venuta ufficialmente ad Albenga, se non per fare campagna elettorale durante l’ultima tornata elettorale, non vedo cosa possa avere da dire adesso!

In questi anni, io stesso ho chiesto più volte un incontro con l’Assessore Cavo, senza mai ricevere risposta. Più che una questione politica, questa mi pare sia stata una mancanza di educazione.

Tra l’altro vorrei fare presente come, proprio per questo evento, in realtà, abbiamo chiesto l’aiuto della Regione per aprire un tavolo e poter chiedere dei treni speciali in modo da agevolare gli spostamenti degli spettatori del concerto. Purtroppo abbiamo ricevuto risposta negativa.”

Spiega Riccardo Tomatis: “Trovo scorretto che una scelta presa dall’organizzazione del Jova Beach Party per tutelare la sicurezza del pubblico venga attribuita al Comune per una mera strumentalizzazione politica. Non vorremmo che, a spingere verso queste esternazioni fosse il "nervosismo" di Toti&Co per aver perso l’ultima tornata elettorale.

Concludo auspicando che la Regione, oltre ad esprimersi sul Jova Beach Party, possa impegnarsi su temi importanti per Albenga come quello legato alla sanità per il quale abbiamo chiesto in diverse occasioni un confronto che nei fatti ci è sempre stato negato”.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi