Condividi l'articolo

L’assessore Vannucci:“Seppure con estrema prudenza, questo è un piccolo passo in avanti per riattivare le attività commerciali.”

Dopo il 4 maggio il mercato tornerà ad Albenga. Si tratta sia del mercato settimanale (naturalmente solo per la parte alimentare come da disposizioni del DPCM del 26 aprile 2020) che riprenderà mercoledì 6 maggio, che del mercato dei produttori che ritornerà ad Albenga il prossimo 4 maggio, ma che, invece che trovarsi nel centro di Piazza del Popolo sarà temporaneamente spostato nel controviale (lato ex ospedale) questo, sia per riuscire a contingentare meglio le presenze, sia perché il centro della piazza, essendo uno dei principali posti di ritrovo (specie degli anziani), è un’area a rischio di assembramenti.

Al fine di attenersi alle norme relative al distanziamento sociale i commercianti si sono presi l’impegno di monitorare e contingentare gli accessi alle aree mercatali garantendo il mantenimento delle distanze minime di sicurezza.

Afferma l’assessore al commercio Mauro Vannucci: «Con gli uffici abbiamo studiato un posizionamento dei banchi alimentari idoneo a garantire il distanziamento sociale. Il mercato settimanale sarà riaperto, come da disposizioni, per la parte alimentare che è in via XXV Aprile, mentre il mercatino dei produttori si terrà nel controviale di Piazza del Popolo lato ex ospedale ritenuto che lo stesso si presta a una corretta delimitazione mediante transenne e alla predisposizione dei varchi separati per accesso/uscita idonei a contingentare gli accessi. Attraverso i nostri uffici tecnici e la preziosa collaborazione della polizia locale di Albenga, insomma, abbiamo studiato la soluzione migliore per poter far tornare il mercato nella nostra città e, al contempo garantire le norme di sicurezza».

«Seppure con estrema prudenza, questo è un piccolo passo in avanti per riattivare le attività commerciali. La nostra Amministrazione si è sempre posta come obiettivo di stare a fianco di tutte le attività produttive cercando di risolvere insieme e in collaborazione con le associazioni di categoria ogni problema sia dal punto di vista sanitario che economico» spiega l’Assessore Vannucci.

Ricordiamo a tal proposito che il Comune di Albenga, dopo l’annullamento della rata Cosap per il trimestre marzo-aprile-maggio, sta valutando la possibilità di permettere alle attività che occupano suolo pubblico di ampliare lo spazio occupato senza alcun aumento sulla tassazione e alle attività che non occupano in questo momento suolo pubblico di poterlo fare, tutto questo anche in aree non direttamente prospicenti la propria attività.

Conclude il sindaco Riccardo Tomatis: «Abbiamo studiato una soluzione che garantirà il distanziamento sociale al fine di garantire la sicurezza dei nostri concittadini. Ricordiamo inoltre che, come avviene all’interno delle attività commerciali e nei supermercati, per ragioni di opportunità e sicurezza, anche al mercato è obbligatorio l’uso della mascherina e dei guanti».

c.s.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici