Condividi l'articolo

Cisano sul Neva. Sabato 5 settembre, alle ore 21.15, nella piazza della Chiesa parrocchiale “Santa Maria Maddalena”, a Cisano sul Neva si terrà “La musica nel cinema”, un concerto che vuole rendere omaggio al musicista e compositore Ennio Morricone, autore delle più celebri colonne sonore da film di tutti i tempi, a cura dell’Accademia Musicale del Finale, organizzato dal comune di Cisano sul Neva, in collaborazione con l’associazione culturale “La Ronzante Gorgogliatrice”.

Saranno proprio le colonne sonore dei film più amati dal pubblico ad essere interpretate dai maestri Michele Dotta al pianoforte, Dino Cerruti al contrabbasso e Fabio Tessiore al sax. Ad introdurre le musiche di Morricone che saranno eseguite durante una scaletta ricca che spazierà da capolavori come “La vita è bella” di Nicola Piovani a “C’era una volta il west” di Ennio Morricone al “Postino” di Luis Bacalov sarà la voce dell’attrice finalese Chiara Tessiore. Il pubblico riceverà negli intermezzi musicali una serie d’indizi che creeranno una sorta di gioco a quiz che coinvolgerà direttamente il pubblico per indovinare i titoli dei brani che seguiranno. Impresa assai facile vista la celebrità delle musiche di Morricone.

Un’ora e mezza di spettacolo incalzante, ricco di emozioni e di ricordi legati a pellicole indimenticabili che fanno parte della storia del Cinema italiano. Lo spettacolo che ha già riscosso un grande successo lo scorso agosto ai Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo, troverà un’altrettanto suggestiva ambientazione nella piazza della chiesa parrocchiale di Cisano Sul Neva.

La piazza centrale del paese, per tutto il mese di agosto, ogni martedì e giovedì, dalle ore 20.30, ha ospitato la 1° edizione della rassegna “Musica in piazza” con artisti locali professionisti che hanno animato e accompagnato i clienti di bar e ristoranti di piazza Gollo durante la cena. La rassegna si concluderà il prossimo martedì 8 settembre con il gruppo “Smaf”.

L’ingresso alla serata di sabato 5 settembre è libero ma contingentato a numero limitato in base ai DPCM anti covid-19. È obbligatorio, come prevede il recente dispositivo ministeriale, l’uso della mascherina, anche negli spazi aperti, dalle 18 alle 6, qualora non ci siano le condizioni per mantenere il distanziamento sociale di un metro e l’igiene delle mani.

c.s.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici