Albenga conferisce incarico a Stefano Landi per studiare un piano di marketing turistico

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: “Un percorso partito ieri che metterà nero su bianco strategia nel prossimo medio lungo periodo, per essere sempre più conosciuta come meta turistica di un territorio come il ponente ligure.”

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

Albenga. Stefano Landi, è l’esperto che studierà un piano di marketing turistico territoriale per il Comune di Albenga. Il dr Landi che ha firmato ieri mattina il contratto con il quale è stato conferito l’incarico a SL&A turismo e territorio, la società che presiede, a seguito della vittoria del bando di gara indetto dal Comune, non ha perso tempo ed ha incontrato immediatamente il CLT e l’Amministrazione per poter avere un primo quadro della città.

Afferma Stefano Landi: «A causa dell’emergenza Covid abbiamo subito un ritardo nella partenza di questo progetto, ma, per un certo verso ciò ci consente di avere un quadro più chiaro della situazione e studiare un piano di promozione che si possa basare sulla richiesta di mercato che l’emergenza sanitaria ha generato».

Il piano che verrà delineato anche attraverso un costante e continuo confronto con il territorio vede come obiettivi, non solo quello di consolidare quei settori del turismo ingauno che la fanno già da padrone, ma anche e soprattutto quello di sviluppare nuove idee e nuovi settori atti a conquistare nuovi mercati, si pensi ad esempio all’outdoor legato al mare, attraverso campagne mirate effettuate su diversi canali (dai social network ai siti istituzionali e molto altro).

Conclude Stefano Landi: «Le prime osservazioni su Albenga rilevano che questa città presenta una grande varietà di settori e potenzialità da sviluppare. Sono felice della collaborazione con il CLT e con il tessuto economico e sociale cittadino che sicuramente fornirà a me al mio staff, un quadro completo sul quale sviluppare il nostro progetto».

Marta Gaia consigliere agli eventi, al centro storico e al superamento delle barriere architettoniche: «Primo incontro molto costruttivo ed interessante. Ci siamo confrontati anche su eventi e accessibilità e con piacere ho riscontrato una grande sensibilità e impegni precedenti nell'ambito del turismo accessibile da parte del Dott. Landi. Lo stesso ha evidenziato come Albenga abbia molte potenzialità e come la diversificazione delle proposte turistiche sia un' "assicurazione sulla vita" per una città e per i suoi indotti economici».

Afferma il vicesindaco Alberto Passino: «Un percorso che è partito ieri e che metterà nero su bianco la strategia che Albenga vuole darsi nel prossimo medio lungo periodo, per essere sempre più conosciuta come meta turistica di un territorio come il ponente ligure.»

Tra gli obiettivi a contratto :

  • Capire come promuovere l’immagine di Albenga
  • Valorizzare il marchio locale e il sito già esistente
  • Studiare una campagna di comunicazione per capire chi si vuole raggiungere.
  • Studiare e approfondire i rapporti con le agenzie di viaggi e le imprese
  • Valutazione degli eventi presenti e da organizzare. eventi come attrazione e richiamo, non solo come animazione per chi già è presente sul territorio
  • Destagionalizzazione del turismo

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci