Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Annunci

Albenga: attacco politico della minoranza

Tempo di lettura: 2 minuti

Continua la richiesta di chiarimenti sulla posizione di Tullio Ghiglione

Albenga. Gli albenganesi hanno il diritto di sapere. Non c’è alcuna ‘bassezza’, né esiste ‘sciacallaggio politico’, quando si chiedono chiarezza e trasparenza, nell’interesse della nostra città. Attaccando la minoranza, anziché rispondere alle domande, l’Assessore ai Lavori pubblici Tullio Ghiglione si arrampica sugli specchi sotto gli occhi di tutti, mettendo in grande imbarazzo tutta l’amministrazione.

Allora, per venire incontro a questa amnesia collettiva della giunta e della maggioranza Cangiano – in cui nessuno ricorda, nessuno sa – per aiutare lei e il sindaco Cangiano a ricordare ciò che volutamente o no è stato omesso nella trascrizione del verbale della prima seduta di Consiglio, e cioè il saluto che l’assessore Ghiglione ha pubblicamente e platealmente indirizzato all’amico Luca Selvaggio – arrestato poi per usura – per ringraziarlo del sostegno in campagna elettorale per i 404 voti ricevuti, guardiamo tutti insieme questa foto di Tullio Ghiglione con l’amico Selvaggio in primo piano, foto che all’indomani delle elezioni amministrative era diventata il santino della vittoria di Cangiano Sindaco e aveva fatto il giro della città.

E chiediamoci se Albenga ha diritto o meno di sapere quale legame ci può essere tra la giunta Cangiano e un ragazzo che noi non conosciamo, ma che abbiamo appreso essere stato arrestato con accuse pesantissime di usura, estorsione, esercizio abusivo dell’attività finanziaria e spendita di banconote false.

Da oltre due anni, Giorgio Cangiano è diventato il testimonial regionale dell’associazione contro la corruzione Libera, per sfoggiare a destra e a manca il braccialetto bianco. È un’iniziativa nobile, di cui condividiamo le finalità. Proprio per questo, perché teniamo alla legalità e alla chiarezza, e perché come molti altri cittadini siamo stufi che il nome di Albenga venga spesso usato come sinonimo di malavita e criminalità, chiediamo che con trasparenza si spieghi alla città questa curioso quanto imbarazzante legame.

C.S.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: