Alassio, Galtieri: "C'è solo un Sindaco"

Per Melgrati ricorso al Tar e richiesta di congelamento della sospensione dalla carica di Sindaco

Profumeria Simonini

«C'è solo un Sindaco ad Alassio. Si chiama Marco Melgrati. Io ero il suo vice ieri come lo sono oggi dopo la sentenza di primo grado del Tribunale di Genova». Angelo Galtieri non entra nel merito della sentenza che, in primo grado, condanna Marco Melgrati a 2 anni 11 mesi e 15 giorni nell'ambito del processo delle "Spese Pazze" il Regione Liguria.

«Diciannove a giudizio e diciannove condanne. Sicuramente una sentenza contro la politica» il commento di Marco Melgrati subito dopo la lettura del provvedimento che lo riguarda e che coinvolge anche nomi illustri della politica nazionale. «Ero sereno prima di entrare in aula, uno dei pochi che stamattina ha voluto essere presente alla lettura della sentenza. Presente e a testa alta, anche dopo la sentenza. Sono sempre stato onesto, l’onestà è nel mio DNA. E lo dimostrerò nei diversi gradi di giudizio, nelle opportune sedi, innanzitutto presentando ricorso al Tar. Poi farò richiesta di congelamento del provvedimento che, in base alla Legge Severino prevede la mia sospensione dalla carica di Sindaco, come peraltro hanno già ottenuto altri sindaci prima di me".​

Giova infatti ricordare che attualmente si è in attesa dell'ennesimo pronunciamento della Corte Costituzionale sulla legittimità della Legge Severino per quanto attiene la sospensione dalle cariche pubbliche negli Enti Locali con condanne non definitive.

«Questa sera - conclude Melgrati - nel rispetto delle disposizioni di legge, non prenderò parte al Consiglio Comunale. Sarò comunque presente per rispondere a qualsiasi domanda o chiarimento».

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi