Federer al Riviera Airport: conosco Alassio e l'Hanbur Tennis Club

ad-unit-arte-e-kaos-alassio-728-90

È atterrato stamattina. Roger Federer, uno dei più grandi, se non il più grande campione della storia del tennis, dal Riviera Airport si è trasferito a Finale Ligure per girare il nuovo spot della Barilla che, sempre attenta agli eventi social, non si è persa in tempo di lockdown, l'esibizione tennistica di due promesse del Tc Finale da un tetto all'altro delle rispettive abitazioni con il vuoto a far da rete.

Il rientro era previsto per le 17,30.

Ad attendere il "Re" come il campione svizzero è abitualmente soprannominato, al Riviera Airport anche una rappresentanza alassina: il presidente dell'Hanbury Tennis Club di Alassio, John Skordis e il Presidente del Consiglio Comunale, Massimo Parodi.

«L'obbiettivo - spiega Parodi - era consegnargli un piccolo omaggio e invitarlo ad Alassio, magari in occasione del prossimo speriamo, Master 1000 Monegasco. Appena il tempo di consegnargli il sacchettino per scoprire che conosceva Alassio e l'Hanbury grazie ad un amico che frequenta abitualmente lo storico circolo alassino. Una sorpresa e un'emozione al contempo. Devo ringraziare John Skordis per avermi fatto da interprete e per aver condiviso questo momento»

«È un campione - il commento di John Skordis - nel campo e fuori. Gentilissimo e amichevole, si è mostrato davvero interessato alla nostra chiacchierata. L'abbiamo invitato, chissà se...».

Con i Baci di Alassio gli è stato consegnato un catalogo Bolaffi realizzato in collaborazione con l'Hanbury Tennis Club Alassio che raccoglie tutti i manifesti pubblicitari storici legate al mondo del tennis, la maggior parte dei quali appartenenti ed esposti proprio all'Hanbury Tennis Club.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci