Alassio: "Bentornate azzurre!"

Stamani la conferenza stampa. Chirichella: percepiamo l'affetto della gente. Bellissimo contesto in cui preparare le gare che ci attendono

Profumeria Simonini

La centralissima Piazzetta Matteotti, il Caffè Balzola, stamani hanno fatto da cornice alla conferenza stampa di presentazione del ritorno delle azzurre del volley, impegnate da qualche giorno ad Alassio in un ritiro collegiale di preparazione ai prossimi eventi internazionali.

Ad accogliere la rappresentativa azzurra, il vicesindaco di Alassio, Angelo Galtieri, la consigliera incaricata allo Sport, Roberta Zucchinetti, il Presidente della Gesco Igor Colombi, il Presidente del Consiglio Comunale Massimo Parodi, il presidente dell'Assoristobar Carlo Balzola e, per la parte sportiva, il Presidente della Fipav Liguria Anna Del Vigo e i dirigenti dell’Alassio Volley.

"Era un desiderio che avevamo espresso durante la campagna elettorale - ha spiegato Galtieri - riportare ad Alassio le nazionali femminili di pallavolo, ma anche di altre discipline, consci della grande attrattiva che le nostre ragazze con le loro performance internazionali hanno saputo generare".

"Il primo grazie - ha aggiunto Roberta Zucchinetti - va quindi alla Federazione Italiana Pallavolo per aver accolto il nostro invito a tornare, a riallacciare quei rapporti che in tempi non troppo lontani hanno trasformato il Palazzetto dello Sport Lorenzo Ravizza di Alassio nel campo privilegiato teatro di splendide sfide internazionali e ritiri pre-mondiali. Grazie alla Fipav, ma anche a tutti i membri del team, Coach Mazzanti in testa, che ha approvato il progetto, al Comitato Organizzatore che ha messo a sistema un iter organizzativo che non ha perso un colpo. Un grazie particolare a chi, lavorando dietro le quinte, da sempre compie miracoli organizzativi: Danio Maghella ancora una volta ha chiuso il cerchio e fatto in modo che un desiderio, diventasse realtà anche grazie al fondamentale supporto del movimento pallavolistico locale, le associazioni con i loro dirigenti e i loro associati”.

"Un appuntamento cui abbiamo cercato di prepararci al meglio - ha aggiunto Igor Colombi - con un significativo sforzo economico ed organizzativo. Bello vedere come per i tre test match previsti dal 24 al 26 luglio si vada verso il sold out, chiaro segno di come questo ritorno sia stato tanto atteso non solo dagli amministratori ma dagli appassionati".

Per alcune delle "veterane" azzurre si tratta di un gradito ritorno nella Città del Muretto, ma anche per coach Davide Mazzanti che ricorda: "Qui ho vissuto la giornata più brutta e quella più bella della mia vita, a distanza di una giornata l'una dall'altra. Mi comunicarono prima che non avrei seguito la squadra all'Europeo, per dirmi poi, il giorno dopo che invece sarei andato. Una vera lezione di vita che mi ha lasciato emozioni molto forti e contrastanti. Una lezione che cerco di trasmettere alla squadra quando dico che non si può mai sapere come andrà a finire e che bisogna lottare ogni singolo istante della propria vita".

"Per noi poterci allenare in un contesto di grande piacevolezza come quello alassino è fondamentale - ha aggiunti capitan Cristina Chirichella - Ci alleniamo al palazzetto con ogni attenzione da parte di tutti e poi nel tempo libero, anche se è davvero poco, possiamo andare in spiaggia, rilassarci percependo il grande affetto che ci circonda".

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi