Liguria: messa in sicurezza strade, assegnati 384 mila euro a 22 piccoli Comuni

Pista Kart Indoor Albenga

Via libera della Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, all’assegnazione di circa 384mila euro (383.937,05 euro) a favore di 22 piccoli e piccolissimi Comuni con meno di mille abitanti per cofinanziare la realizzazione di marciapiedi, attraversamenti pedonali e parcheggi.

In particolare:

  • provincia della Spezia - il finanziamento complessivo assegnato è di 58.766,05 euro destinati ai Comuni di Carrodano, Rocchetta di Vara, Pignone;
  • Città Metropolitana di Genova - assegnati 10.500 euro per un solo intervento nel Comune di Montebruno;
  • provincia di Savona - assegnati complessivamente 80.167,55 euro per 5 interventi nei Comuni di Roccavignale, Casanova Lerrone, Pallare, Mioglia, Plodio;
  • provincia di Imperia - assegnati complessivamente 234.503,45 euro per 13 interventi nei Comuni di Montalto Carpasio, Costarainera, Vasia, Borgomaro, Pigna, Triora, Chiusavecchia, Isolabona, Lucinasco, Perinaldo, Cesio, Pompeiana, Prelà.

«Queste risorse – spiega l’assessore Giacomo Giampedrone – costituiscono una risposta concreta e molto attesa dai 22 piccoli e piccolissimi Comuni beneficiari, quelli in cui il sindaco incontra maggiori difficoltà e spesso deve fare tutto da solo, avendo a disposizione fondi sempre più ridotti. Lo stanziamento di Regione servirà per il cofinanziamento del 35% del costo totale degli interventi che riguardano la messa in sicurezza di strade, la realizzazione di nuovi attraversamenti pedonali o di parcheggi. È una promessa mantenuta, dopo che lo scorso anno avevamo finanziato le opere a favore dei Comuni fra i 1000 e i 10mila abitanti».

Nell’ambito della graduatoria approvata oggi dalla Giunta, è stata data priorità ai Comuni che hanno presentato progetti per interventi di messa in sicurezza stradale.

I Comuni beneficiari dovranno comunicare entro e non oltre il 22 ottobre prossimo che incrementeranno il cofinanziamento dell’intervento al 65% del costo totale. Nel caso di mancata disponibilità da parte del Comune, si aggiornerà l’elenco degli interventi finanziati sulla base della graduatoria approvata.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi