Liguria, messa in sicurezza stradale dei piccoli comuni

Assessore Giampedrone: «convinti della bontà della nostre scelte. Fondi derivano da gestione parcheggi a pagamento, Rossetti dovrebbe saperlo»

Borghetto Revisioni

GENOVA. “I fondi per gli interventi di messa in sicurezza stradale derivano dalla gestione dei parcheggi pubblici a pagamento, che fornisce un gettito grossomodo identico di anno in anno, a cui si aggiungono stanziamenti che provengono dai risparmi dell’ente. E il consigliere Rossetti dovrebbe saperlo, vista la sua esperienza alla gestione di questa Regione, sonoramente bocciata dagli elettori nel 2015”. L’assessore alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone risponde al Pd sui fondi per la sicurezza stradale ai piccoli comuni.

“Quest’anno –prosegue Giampedrone- abbiamo deciso di stanziare questa somma per i piccoli comuni, l’anno precedente il bando era stato per i comuni tra i 1000 e i 10mila abitanti. Fatta l’analisi delle domande di finanziamento e dei progetti che perverranno, cercheremo di stanziare maggiori risorse in fase di assestamento di bilancio per dare risposte a tutte le istanze che ci saranno pervenute. Il nostro obiettivo, come sempre, è quello di avere attenzione per tutti e non lasciare indietro nessuno”.
“Siamo in ogni caso convinti – conclude – che il nostro lavoro stia dando risposte importanti per questo settore, a tutti livelli, e siamo altrettanto convinti della bontà del nostre scelte. Noi, a differenza di chi ha preceduto, preferiamo che a parlare siano i fatti concreti e le opere concluse dopo anni di attesa, e non i soliti discorsi vuoti”.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci