Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Coop supporta i centri antiviolenza con la vendita delle marmellate “Frutti di pace” in 14 negozi

Tempo di lettura: 2 minuti

La Cooperativa devolverà ai centri antiviolenza del territorio 50 centesimi di euro per ogni vasetto di marmellate “Frutti di pace” acquistato da Soci e clienti.

Coop Liguria, assieme alle altre cooperative di consumatori, promuove un’iniziativa solidale volta a sostenere i centri antiviolenza: dal 23 al 29 novembre, nella settimana in cui ricorre la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Cooperativa devolverà ai centri antiviolenza del territorio 50 centesimi di euro per ogni vasetto di marmellate “Frutti di pace” acquistato da Soci e clienti. I prodotti sono disponibili in tutti gli ipermercati e nei supermercati di Imperia, Sanremo, Vado Ligure, Genova Via Merano, Genova Terminal Traghetti, Genova Valbisagno, La Spezia Via Saffi.

Questi articoli non sono stati scelti a caso: le marmellate sono infatti prodotte dalla cooperativa “Agricola Insieme”, nata tra Bartunac e Sebrenica, in una regione della Bosnia che nel 1995 fu luogo di feroci massacri etnici, durante la guerra nella ex-Jugoslavia. Grazie alla coltivazione di mirtilli, lamponi, more e bacche di sambuco, la cooperativa impiega donne di etnie diverse, che lavorano insieme per restituire dignità al proprio territorio e valorizzare le produzioni tipiche locali.

In aggiunta all’iniziativa nazionale, Coop Liguria, nella giornata del 25 novembre, distribuirà nuovamente alle casse dei biglietti da visita che riportano sul fronte il numero nazionale 1522 contro la violenza e sul retro i contatti dei centri antiviolenza attivi in ciascuna provincia.

Alle casse degli ipermercati, anche quest’anno saranno realizzati degli allestimenti con accessori femminili rossi, nell’ambito della campagna “Posto occupato”, con l’obiettivo di ricordare le tante donne rimaste vittima di femminicidio.

Coop Liguria, infine, sostiene le iniziative a tema promosse da diverse associazioni impegnate nella difesa delle donne.

L’impegno contro la violenza sulle donne e a favore della parità di genere è da sempre un valore per la Cooperativa, il cui personale è costituito per oltre il 75% da donne. Per tutelarle, Coop Liguria è stata la prima impresa ligure (e una delle prime in Italia) ad adottare, già nel 1998, un “Codice antimolestie” e ha istituito una Commissione interna pari opportunità alla quale è possibile rivolgersi per segnalare eventuali difficoltà o comportamenti scorretti. Per favorire la conciliazione di vita e lavoro, la Cooperativa adotta forme di autogestione dell’orario ed è stata premiata dall’INAIL e della Consigliera regionale di Parità per le sua politiche di welfare a sostegno della genitorialità.

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: