Agricoltura: 27ª Festa Nazionale del Tartufo. Da domani, giovedì 26 settembre, a Millesimo

Pista Kart Indoor Albenga

Prenderà il via domani, giovedì 26 settembre 2019, la ventisettesima edizione della Festa Nazionale del Tartufo di Millesimo, in provincia di Savona. La rassegna si svolgerà su 6 giorni. Dal 26 al 29 settembre con la Festa nel suo pieno di eventi e nei giorni di sabato 5 a domenica 6 ottobre, con alcuni appuntamenti selezionati.

Ad annunciarlo sono Stefano Mai, assessore regionale all’Agricoltura, e Aldo Picalli, Sindaco di Millesimo.

“Si tratta di un appuntamento molto importante e come Regione Liguria ci investiamo perché crediamo che sia fondamentale promuovere i nostri prodotti tipici – precisa l’assessore Mai -. Il tartufo di Millesimo e della Val Bormida è eccezionale. I boschi che la circondano sono ricchi di querce, salici, tigli e pioppi che creano l’habitat perfetto, sia per la variante bianca, sia per quella nera”.

Importante la presenza di Regione Liguria che, come sottolinea l’assessore Mai, oltre a finanziare la manifestazione, parteciperà direttamente con un proprio stand.

“Quest’anno avremo anche uno spazio della Regione con la presenza de LamiaLiguria dove, in collaborazione con il Consorzio di tutela dell'olio extravergine di oliva DOP Riviera Ligure, il Consorzio di tutela del Basilico Genovese DOP ed Enoteca Regionale, svolgeremo laboratori, degustazioni e forniremo informazioni su queste eccellenze liguri. Appronteremo anche un desk per chi vorrà conoscere meglio il Programma di sviluppo rurale”.

“La Festa è un evento di grande prestigio, un appuntamento consolidato in grado di offrire gastronomia di qualità, abbinata alla riscoperta e alla valorizzazione del nostro territorio – precisa il sindaco Picalli - La sinergia con Regione Liguria, l'associazione Tartufai e Tartuficoltori Liguri, i produttori e tutte le associazioni di categoria, fa si che la Festa Nazionale del Tartufo sia un'importante occasione per l’intera filiera produttiva del territorio tramite cui promuovere e valorizzare l’identità locale. Un obiettivo che, grazie a una nuova gestione più inclusiva, raggiungiamo non solo attraverso l’organizzazione di iniziative legate al tema del tartufo, ma anche sul piano della conoscenza delle risorse produttive, della località e del contesto in cui si inserisce l’evento. Vogliamo che questo evento possa essere sempre di più un volano economico per il turismo e il rilancio dei piccoli paesi della nostra vallata. Infatti, in ragione di ciò, abbiamo pensato di invitare tutti i Comuni e gli Enti della Val Bormida”.

L’evento, primo all’interno del calendario nazione delle manifestazioni italiane dedicate al tartufo, coinvolgerà l’intero borgo di Millesimo con oltre 40 attrazioni sparse per le strade e le piazze in una rinnovata e più efficiente scelta logistica. Una nuova edizione, quella del 2019, che si prefigge di superare i dati della scorsa, quando si sono registrati più di 30mila visitatori con oltre 15mila pasti serviti.

Alla bontà dei prodotti tipici, questa nuova edizione della Festa lega una serie di eventi indirizzati a tutti, fortemente voluti dall'Amministrazione comunale. Ci saranno concerti rock, jazz, liscio, latino americani e balli occitani, con la novità della discoteca serale dedicata ai più giovani.

Importante anche il ruolo del volontariato, con i cittadini di millesimo di tutte le età che lavoreranno durante i sei giorni per il successo della Festa.

Oltre a Regione Liguria e Comune di Millesimo, sono partner della Festa: Città del Tartufo, Associazione Tartufai e Tartuficoltori Liguri, I Borghi più Belli d’Italia, Camera di Commercio Riviere di Liguria, Fisar e Meteovalbormida.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: www.milletartufi.com

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi