Savona: un arresto della Polizia di Stato per rapina, minaccia e violenza

La TUA pubblicità qui. Contattaci

Qualche giorno fa, a Savona, i poliziotti delle Volanti hanno tratto in arresto un diciottenne originario del Marocco, con l’accusa di rapina impropria, minaccia, violenza e lesioni a P.U. interruzione di pubblico servizio e danneggiamento aggravato.

Era la sera del 21 dicembre scorso quando la Sala Operativa della Questura ha ricevuto due richieste di intervento pressoché contemporaneamente, provenienti dalla zona antistante la Stazione Ferroviaria “Mongrifone” di Savona e l’altra da una via poco distante.

Sul posto gli agenti, hanno rintracciato il giovane che, a torso nudo ed armato di un coccio di bottiglia, si è scagliato contro di loro.

Secondo la ricostruzione dei fatti, il ragazzo poco prima si era reso responsabile di due movimentati episodi, nel primo aveva sottratto alcune bottiglie di vino da un supermercato e dopo essere stato scoperto colpiva a calci la porta scorrevole d’ingresso, lanciando le bottiglie al personale dipendente dell’esercizio commerciale. Nel secondo aveva danneggiato un autobus di linea, minacciandone il conducente.

L’arrestato, dopo gli atti di rito è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la quale ha poi emesso nei suoi confronti una misura di custodia cautelare in carcere.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci