Imperia, operazione Alto Impatto: questore ordina chiusura del Bar Benny

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Nell’ambito dei controlli e dei servizi dell’Operazione Alto Impatto pianificata e disposta dal Questore Capocasa, nella giornata odierna gli uomini della Volante hanno notificato un provvedimento di sospensione per quindici giorni dell’attività del locale “Bar Bottiglieria Benny”.

Il provvedimento scaturisce da una prolungata attività che ha consentito di verificare e documentare come il luogo sia, in via non occasionale, frequentato da persone note alle forze dell’ordine e da ritenersi destabilizzanti per l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il bar era stato nei mesi scorsi già colpito da un provvedimento di sospensione per 15 giorni a seguito di un intervento della Squadra Volante nel corso del quale si accertava che all’interno veniva praticato, con l’agevolazione del titolare dell’attività e del suo preposto, il gioco d’azzardo.

Inoltre, a seguito di una rissa scoppiata una sera di novembre tra alcuni soggetti innanzi all’entrata del bar, veniva presentato un esposto in cui si lamentava che sin dall’inizio dell’attività il locale era fonte di problemi e di disagio per la quiete e la tranquillità, specialmente nelle ore serali e notturne quando schiamazzi, urla, musica ad alto volume, nonché frequenti risse disturbavano e preoccupavano gli abitanti della zona.

La risposta da parte della Questura si è concretizzata in una rigorosa linea di monitoraggio del locale e dei suoi avventori, con serrati controlli serali che hanno confermato la presenza costante di soggetti con pregiudizi penali.

Il precedente provvedimento di sospensione, l’assenza di un cambiamento nella conduzione dell’esercizio, la persistente fonte di turbativa per la quiete pubblica e la sicurezza dei cittadini data dai frequentatori del locale, hanno determinato il Questore ad emanare un provvedimento inibitorio nei confronti di un locale ritenuto pericoloso per la sicurezza dei cittadini e con riflessi negativi sull’ordine pubblico.

Il provvedimento di sospensione dell’attività, ex art. 100 T.U.L.P.S., ha una finalità di tutela preventiva ed anticipata, volta ad evitare il verificarsi di avvenimenti pregiudizievoli per la sicurezza pubblica e ad impedire, attraverso la temporanea chiusura del locale, il protrarsi di una situazione di pericolosità sociale.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci