Bilancio della Polizia di Stato della Liguria

Nell'anno in corso la Polizia Stradale ha festeggiato il 70° anniversario dalla sua costituzione

Borghetto Revisioni

Tempo di bilanci per tutti, anche per la Polizia Stradale, che quest’anno ha festeggiato il 70° anniversario dalla costituzione.

Con 11040 pattuglie di vigilanza stradale, la Polizia Stradale della Liguria ha accertato 34582 infrazioni al codice della strada.

Ritirate 1015 patenti di guida e 1336 carte di circolazione; 43744 i punti complessivamente decurtati.

L’andamento del fenomeno infortunistico rilevato in ambito regionale ha fatto registrare una diminuzione nel numero complessivo degli incidenti (2966 anziché 3056) e in quello delle persone ferite (1487, , -2%), e ha mantenuto costante l’incidentalità con conseguenze mortali ( 17 incidenti ), mentre le persone decedute sono passate da 16 a 18, tendenza purtroppo confermata da Istat sul piano nazionale.

La sicurezza della mobilità rappresenta una priorità per la Polizia di Stato che, con la Specialità Polizia Stradale, è da sempre alla ricerca di soluzioni avanzate in termini di tecnologia, procedure e modelli operativi, per garantire servizi più efficaci di prevenzione e di controllo.

I controlli della velocità media con il Tutor

L’utilizzo sistematico del Tutor, articolato sulle tratte A/6, A/7, A/10 e A/26, 333 siti su un totale di circa 3.100 km di autostrada, ha consentito di accertare 45882 violazioni dei limiti dì velocità, con una media di violazioni accertate per ora di funzionamento del sistema pari a 3.

Contrasto della guida sotto l’effetto di alcool e di sostanze stupefacenti

Nel 2017 è proseguita la campagna straordinaria di controllo sulle condizioni psicofisiche dei conducenti di veicoli, con l’impiego congiunto della Polizia Stradale e dei medici e personale sanitario della Polizia di Stato, per l’accertamento sull’eventuale assunzione di alcool e, soprattutto, di sostanze stupefacenti o psicotrope, interessando 3 province del territorio regionale. Complessivamente sono stati attivati 37 posti di controllo, con l’impiego di 189 operatori e 50 tra medici e personale sanitario della Polizia di Stato.

I conducenti controllati sono stati 628, e sono state ritirate 28 patenti, mentre 12 dei conducenti sono risultati positivi ad una o più sostanze stupefacenti nel corso dei test su strada. Per tali soggetti (oltre al ritiro cautelativo della patente, come previsto dal C.d.S.) si è pertanto proceduto al prelievo su strada di campioni salivari, inviati a Roma presso il Centro di Tossicologia Forense della Polizia di Stato per le analisi di laboratorio.

Nel corso del 2017 , nelle notti dei fine settimana (dalle ore 00,00 alle 06,00 di sabato e domenica), la Polizia Stradale in Liguria ha impiegato nei posti di controllo 312 pattuglie, rilevando 32 incidenti, nessuno dei quali con esito mortale. I conducenti controllati con etilometri e precursori sono stati 2012, il 7,62% dei quali (pari a 153, divisi tra 129 uomini e 24 donne) è risultato positivo al test di verifica del tasso alcool emico. Le persone denunciate per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti sono state, invece, 6 e i veicoli sequestrati per la confisca 3.

Controlli nel settore dell’autotrasporto

In ossequio agli obbiettivi delineati nel protocollo d’intesa tra Ministro dell’Interno e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del luglio 2009, la Polizia Stradale, nel corso del 2017, ha continuato a dare forte impulso ai servizi di controllo nel settore del trasporto professionale, sia quelli di iniziativa, sia quelli svolti anche congiuntamente al personale del Dipartimento Trasporti Terrestri con i Centri Mobili di Revisione.

I dati complessivi corrispondono a :

- Servizi effettuati : 332;

- Veicoli pesanti controllati: 2799, di cui 591 (pari al 21) stranieri;

- Infrazioni accertate: 2020; patenti ritirate: 16; carte di circolazione ritirate: 45.

I servizi programmati mensilmente a livello regionale sono stati affiancati dispositivi specifici pianificati a livello nazionale, secondo il modello delle “Operazioni ad Alto Impatto”, nella misura di circa 4 al mese, su materie particolarmente avvertite nella sensibilità collettiva.

Le operazioni in oggetto hanno riguardato i seguenti settori:

Cinture sicurezza e sistemi di ritenuta, Assicurazione obbligatoria, Autotrasporto nazionale ed internazionale di persone, Trasporto di animali vivi, Trasporto di sostanze alimentari, Uso corretto apparati radio e telefoni alla guida di veicoli e Stato di efficienza degli pneumatici.

Nell'anno in corso la Polizia Stradale ha festeggiato il 70° anniversario dalla sua costituzione, anche attraverso eventi e iniziative che si sono svolte su tutto il territorio nazionale e che hanno celebrato l'attività e l'impegno degli uomini e delle donne della Specialità. Dal 1947 e ancora oggi con il nuovo codice della strada, l'obiettivo primario di questa "specialità" si è progressivamente ampliato, costituendo essa un presidio operativo volto a garantire l'esercizio della libertà di circolazione come bene fondamentale tutelato dalla Costituzione, nel rispetto della legalità e della sicurezza. Qui in Liguria la ricorrenza è stata festeggiata a giugno a Laigueglia, anche con la presenza della Banda della Polizia di Stato, poi ad Imperia ed a La Spezia, per terminare con l’appuntamento finale in Piazza de Ferrari a Genova, alla presenza delle massime cariche cittadine e regionali.

Numerose inoltre, nel 2017, le campagne di informazione ed educazione stradale:

La campagna di sicurezza stradale ICARO - giunta alla 17A edizione - promossa dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia dell'Università "Sapienza" di Roma, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Moige (Movimento Italiano Genitori), la Fondazione ANIA per la sicurezza stradale, la Federazione Ciclistica Italiana, la società SINA del gruppo autostradale ASTM-SIAS, Enel Green Power S.p.a., il gruppo Autostrade del Brennero. Quest'anno l'iniziativa ha focalizzato l'attenzione sul tema della distrazione alla guida e gli agenti liguri sono entrati in trenta classi della Regione parlando di questi importanti temi con circa 500 studenti delle scuole superiori.

Il progetto BICISCUOLA - promosso dal RCS Sport - La Gazzetta dello Sport ed in collaborazione con il MIUR. E' un'iniziativa correlata al Giro d'Italia e rivolta in via esclusiva alle scuole Primarie di tutta Italia al fine di sensibilizzare i giovani al rispetto per l'ambiente e alle regole della sicurezza e dell'educazione stradale: il Pullman Azzurro della Polizia Stradale della Liguria ha infatti seguito la manifestazione ciclistica in tutte le tappe incontrando così ragazzi di tutta Italia.

"SULLA STRADA DELLA SICUREZZA" - Seminari dì formazione organizzati anche qui in Liguria nell'ambito di un Protocollo d'intesa siglato tra Enel Green Power e la Polizia di Stato e rivolti ai dipendenti del Gruppo Enel Green Power ed Enel Mercato allo scopo di diffondere la cultura della legalità e della prevenzione degli incidenti stradali con particolare riferimento agli incidenti in itinere.

"INVERNO IN SICUREZZA" e "VACANZE SICURE" - anche nel 2017 si sono svolte, in collaborazione tra Polizia di Stato, Assogomma e Federpneus, le campagne sul corretto equipaggiamento e sull'efficienza degli pneumatici durante il periodo invernale ed il periodo estivo. La collaborazione si è svolta effettuando controlli stradali mirati.

"GITE SCOLASTICHE IN SICUREZZA". L'iniziativa, realizzata in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, focalizza l'attenzione sul trasporto scolastico in occasione delle gite e dei viaggi d'istruzione garantendo, grazie ai controlli preventivi su autobus ed autisti, viaggi più sicuri. Nel 2017 sono stati sottoposti a controllo 708 autobus, dei quali 37 hanno evidenziato almeno una irregolarità, principalmente nei vari dispositivi di equipaggiamento.

LA GUIDA GIUSTA”. La collaborazione tra Polizia Stradale della Liguria, INAIL sede Regionale ed ACI Genova si è tradotta nella realizzazione di un audiovisivo di circa 30 minuti, già in rete sui canali dei partner e che verrà distribuito anche alle aziende di trasporto, riguardante le best practice da suggerire agli autisti professionali. Il prodotto è stato presentato a Genova, nella Sala della Trasparenza del Palazzo della Regione in Piazza de Ferrari, in occasione dei festeggiamenti del 70° anniversario della Polizia Stradale.

Particolare menzione infine va riservata al Pullman Azzurro, l’aula multimediale viaggiante della Polizia Stradale di Genova. Gli agenti liguri a bordo di questo mezzo unico hanno percorso decine di migliaia di chilometri lungo tutto lo stivale facendosi veri e propri ambasciatori della sicurezza stradale. Come detto il Giro d’Italia con tutte le sue tappe, ma poi anche i Campionati italiani di triathlon a Caorle (VE) e i campionati giovanissimi di ciclismo a Porto Sant’Elpidio, la Fiera dell’Alpà a Varallo Sesia (VC) e Lucca Comics nella cittadina toscana. Il Pullman della Stradale Ligure per trenta volte ha varcato i confini regionali diretto nelle più svariate manifestazioni ed eventi italiani, occasioni comunque dove è sempre stato accolto da grandi e piccini con curiosità ed attenzione.

La Comunicazione insomma si è rilevata ancora una volta e sempre di più un’arma efficace di prevenzione e sicurezza.

Attività di polizia giudiziaria

In materia di polizia giudiziaria, l’impegno profuso dalle articolazioni provinciali, sotto il coordinamento della Squadra di P.G. Compartimentale, ha permesso di conseguire risultati soddisfacenti in tutti gli ambiti di competenza, vale a dire riciclaggio di illecita provenienza, truffe assicurative e illecito conseguimento delle patenti di guida.

In particolare, si segnala l’operazione “INGAUNIA EASY” a cura della Sezione di Savona, che ha interrotto il rilascio di false revisioni periodiche da parte di un’officina autorizzata di Albenga, che ha subito altresì la revoca della licenza di esercizio attività.

Sono state complessivamente arrestate 23 persone e deferite all’A.G. 1072, con il sequestro di 62 veicoli ( 52 per riciclaggio ); per l’illecito conseguimento di patenti di guida sono state denunciate 15 persone.

Sono stati controllati 200 esercizi pubblici, che per lo specialistico settore di attività della Polizia Stradale si identificano in autodemolitori, carrozzerie e officine, autoscuole, agenzie pratiche automobilistiche e concessionari, contestando 69 violazioni, alcune delle quali in materia di protezione dell’ambiente.

Tre persone inoltre sono state segnalate, su indagine della Squadra di P.G. Compartimentale, per riciclaggio internazionale di 6 veicoli, trovati completamente smontati, in container destinati all’Egitto.

I NUMERI DELLA SEZIONE POLIZIA STRADALE DI GENOVA:

Da un’analisi dei dati inerenti il numero degli incidenti stradali rilevati nel corso del 2017 nell’intera provincia, sia da questa Sezione che dai Reparti dipendenti, confrontati con il 2016, si evidenzia sostanzialmente quasi lo stesso numero di sinistri rilevati globalmente, con un leggero decremento nel 2017: 1477 nel 2016 (di cui 1313 in ambito Autostradale) rispetto ai 1462 nel 2017 (di cui 1316 in ambito Autostradale) - 1% circa (+ 0, 23% in ambito Autostradale).

Per quanto riguarda il trend emergente dell’ attività della Polizia Stradale in questa provincia circa il rilevamento di incidenti gravi o gravissimi, si registra che il numero degli incidenti mortali è rimasto invariato (2 nel 2016 e 2 nel 2017) – Aumentato di 1 unità il numero di vittime (2 nel 2016 contro le 3 del 2017); il dato risalente al numero di sinistri con feriti rilevati è risultato in leggero aumento così come il numero delle persone che hanno riportato lesioni passando da 563 unità nel 2016 alle 617 nel 2017 –gli incidenti in ambito Autostradale rilevati mantengono la stessa numerica.In diminuzione, con nr. 7 casi ( - 4 casi - 33% circa), gli incidenti stradali che si connotano per la positività all’accertamento in “stato di ebbrezza” di uno dei conducenti coinvolti.

Nel corso dell’anno 2017, l’attività contravvenzionale ha fatto registrare un totale di 17454 infrazioni rilevate rispetto alle 11980 del 2016, registrando un incremento pari a + 5474 (+46 % circa).

Come si noterà il contrasto di alcune particolari fenomenologie negative riconducibili alla guida dei veicoli (guida in stato di ebbrezza, guida senza i requisiti previsti, guida senza patente, assenza di certificato assicurativo, mancato uso delle cinture, utilizzo del cellulare durante la guida), è stato di nuovo attenzionato, così come pure gli “screening” operati con i “precursori”, volti alla verifica delle condizioni psicofisiche dei conducenti.

Anche nel 2017, come sopra anticipato, sono stati svolti diversi servizi di specifico settore “mirati”, coordinati, ed anche con ausilio di altre forze di Polizia, pure ricadenti nei protocolli continentali del network delle Polizia Stradali Europee “TISPOL” . In più occasioni gli agenti accertatori si sono avvalsi della preziosa collaborazione offerta dai tecnici addetti al “Centro di revisione mobile”, messo a disposizione dal Dicastero delle Infrastrutture e dei Trasporti: 492 il totale dei posti di controllo attivati con l’impiego di 982 pattuglie.Rilevati come anticipato, pure i servizi predisposti e che hanno riguardato e riguardano il traffico veicolare “industriale”: in queste attività oltre a verificare per l’appunto gli esatti adempimenti normativi previsti per ritenere il veicolo idoneo ai fini della circolazione attraverso la predisposizione, come detto, di servizi congiunti con i “Centri Mobili di Revisione” del dicastero delle infrastrutture e dei trasporti e relativo personale, anche nel 2017 si è proseguito nella predisposizione di posti di controllo mirati, come da direttiva Europea del 2009, volti a verificare le merci trasportate, il posizionamento ed il peso del carico, il rispetto dei tempi di guida e di riposo dei conducenti oltre che il rispetto delle velocità attraverso le verifiche dei dati estrapolati dai cronotachigrafi, la presenza delle dotazioni di sicurezza per i trasporti di merce particolare (ADR-merci pericolose, condizioni sanitarie, merci viaggianti in regime di temperatura controllata), oltre che le dotazioni tecniche dei vicoli stessi (luci, impianto frenante, pneumatici e sistemi di sicurezza in genere).

TOT. SERVIZI MIRATI VEICOLI INDUSTRIALI 95

TOT. VEICOLI INDUSTRIALI CONTROLLATI 633 (di cui il 10% stranieri)

INFRAZIONI RILEVATE 449

Nel corso del 2017 poi, si é continuato a svolgere servizi specifici riguardanti la guida in stato di ebbrezza a seguito assunzione di “sostanze stupefacenti”, secondo il protocollo utilizzato dalla Polizia Stradale che prevede l’impiego di una apparecchiatura in grado di misurare la presenza di droghe nella saliva (cosiddetto “drogometro”). Tali servizi sono stati svolti secondo una procedura che inizialmente prevede un test di screening/precursore, e successivamente prelievi di ulteriori 2 campioni di saliva attraverso dei tamponi poi inviati presso il Centro di Tossicologia Forense della Polizia di Stato per i “controtest” di analisi di conferma. Tutte le attività sono state svolte con la presenza di un funzionario medico dell’ufficio Sanitario della locale Questura, ufficio che ha partecipato ai servizi anche con altro personale.

Tali servizi svolti in particolare nel corso dei fine settimana, nel contesto delle cosiddette “Stragi del Sabato” sera, durante tutto l’anno, hanno visto una particolare efficacia nei risultati nel corso dei mesi di Luglio ed Agosto 2017 quando, nei fine settimana, sono stati organizzati servizi nei pressi delle mete turistiche.

I conducenti controllati con etilometri e precursori, in tali ultimi contesti, sono stati oltre 700, (di cui oltre 500 uomini e più di 200 donne), il 7% circa dei quali è risultato positivo al test di verifica del tasso alcolemico. Le persone denunciate per guida sotto effetto di sostanze stupefacenti sono state, invece 2.

Sempre nel corso del 2017 inoltre, secondo le indicazioni del Servizio Polizia Stradale, e d’intesa con il Dicastero dell’Istruzione, Università e Ricerca – per il tramite dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Genova, sono stati svolti molti servizi specifici atti a controllare bus trasportanti le scolaresche: sono stati controllati ben 193 pullman; di essi ne sono stati sanzionati e fermati 11.

Di seguito si riportano i dati salienti circa le attività predisposte dalla Sezione Polizia Stradale di Genova e dai Reparti Distaccati nel corso del 2017

INFORTUNISTICA STRADALE

Incidenti stradali rilevati nel 2017 1462

Incidenti in ambito Autostradale 1316

Incidenti stradali mortali nel 2017 2

Deceduti incidenti stradali mortali nel 2017 3

Incidenti con soli danni nel 2017 1089

Incidenti con feriti nel 2017 408

Infortunati in incidenti con feriti 617

Incidenti con guida in stato di ebbrezza 7 (nr. 6 alcolica, nr. 1 droghe)

SERVIZI E PATTUGLIE

Totale pattuglie effettuate nel 2017 6350

Pattuglie Vigilanza Stradale 6083

Pattuglie altra natura 267

Pattuglie in ambito Autostradale 4404

ATTIVITA’ CONTRAVVENZIONALE

Totale infrazioni rilevate nel 2017 17454

Infrazioni Art. 193 copertura assicurativa 479

Infrazioni Art. 186 ebbrezza alcolica 273

Infrazioni Art. 187 ebbrezza stupefacenti 6

Totale controlli alcoltest nel 2017 12809

Infrazioni Art. 189 fuga dopo incidente 10

Infrazioni Art. 173 uso cellulare 547

Infrazioni Art. 171 mancato utilizzo casco 17

Infrazioni Art. 172 mancato utilizzo cinture 118

Infrazioni guida senza patente 174

Infrazioni inosservanza velocità 1375

Totale veicoli industriali controllati 1835

Infrazioni Tempi di guida veicoli industriali 317

Totale patenti ritirate nel 2017 320

Totale carte circolazione ritirate nel 2017 658

Totale punti patente decurtati nel 2017 12839

Totale controlli amministrativi attività 29

C.S.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci