Alassio, la Polizia Municipale sferra un altro colpo al commercio abusivo

Sequestrati numerosissimi prodotti che stavano per essere immessi sul mercato abusivo.

Ferrari Innovations

È stato un weekend di notevoli risultati per la Polizia Municipale di Alassio, soprattutto in tema di contrasto al commercio abusivo e di lotta alla contraffazione. In diverse operazioni, con agenti in borghese e l’ausilio delle pattuglie balneari, sono stati sequestrati numerosissimi prodotti riportanti marchi falsi e che stavano per essere immessi sul mercato abusivo, soprattutto lungo il litorale e sulle spiagge. Il sequestro più cospicuo, nella mattinata di sabato, è stato effettuato nella zona di Parco Fuor del vento, dietro alla stazione ferroviaria, a conferma che da parte degli agenti vi è la volontà di contrastare chi vuole commercializzare prodotti falsi fin dall’arrivo ad Alassio. Una trentina di borse di svariate marche (Chanel, Michael Kors, Hogan, Prada), oltre a pochette e portafogli sono stati sequestrati perché abbandonati da un paio di stranieri che, alla vista degli agenti, si sono dati alla fuga.

A riprova però che vi sono molti posti anche in città dove i venditori abusivi di marchi falsi ricoverano la merce prima di venderla, sono stati effettuati controlli appositi nelle zone ritenute sensibili ed è stato ritrovato numeroso altro materiale: borse e capi di abbigliamento riportanti marchi fasulli in quanto, benché raffiguranti l’originale, apparivano riprodotti grossolanamente e con presenza di sbavature, ma anche quattro Rolex sistemati in una cassetta dell’impianto elettrico di piazza Stalla, nella zona a levante del centro cittadino.

«Il valore commerciale della merce ammonta a migliaia di euro», dicono al Comando di via Canata «e il nostro obiettivo è impedire che venga effettuata una concorrenza sleale nei confronti del tessuto commerciale cittadino. Punteremo l’attenzione, a mezzo degli agenti in borghese, anche sugli acquirenti che oltre a rischiare la salute comprando prodotti non certificati, violano disposizioni di Legge che prevedono multe salate».

Nel corso dell’attuale stagione sono già un centinaio i sequestri effettuati dalla polizia locale alassina: «Sono numeri inconfutabili – concludono – che dimostrano come la nostra azione sia continua ed efficace, ma continueremo la nostra attività, affiancandola alle altre, fino alla fine della stagione estiva, durante ogni turno di servizio».

«Ottimo lavoro. Un plauso nostra Polizia Municipale per la costante attività a contrasto dell'abusivismo e della contraffazione, un fenomeno che colpisce il nostro territorio e tutta la riviera. Avanti con la tolleranza zero», commenta l'Assessore alla Polizia Municipale e alla Sicurezza Piero Rocca.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci