Sanremo: parla francese l’unica tappa italiana del torneo di Poker Deep

La Poker Room sanremese “è volata” nuovamente a livello internazionale.

Profumeria Simonini

Sanremo. Dopo il successo a marzo del Pokerstars Megastack, la Casa da Gioco sanremese ha centrato un altro torneo di poker a valenza internzionale. Ben 235 players provenienti da Francia, Germania, Svezia, Svizzera e Italia hanno partecipato all’unica tappa italiana del Deep Stack Open-Unibet DSO. La parte del “leone” è stata fatta dalla Francia che ha imposto tre suoi pokeristi di “razza” sul podio. La palma della vittoria è andata al francese Kevin Naegelen, che si è aggiudicato € 22.000, seguito dai connazionali Pierre Nouse, che ha ottenuto € 16.000 e da Christophe Girard, che ha conquistato € 10.600. Il primo italiano si è posizionato al 21esimo posto. Si tratta di Dario Ciravegna.

La Poker Room sanremese “è volata” nuovamente a livello internazionale, ricevendo positivi apprezzamenti per l’organizzazione e la qualità del gioco proposto, che ha visto la collaborazione tra Unibet e Texapoker.

Afferma Casinò Spa: «Abbiamo centrato un altro positivo evento di gioco, che ha portato a Sanremo più di duecento players stranieri. I pokeristi hanno apprezzato la formula delle gare ma anche tutte le altre offerte di intrattenimento che il Casinò ha proposto. Abbiamo registrato per la prima volta molti dei partecipanti, che hanno confermato la loro intenzione ad iscriversi ad altri tornei. I punti di forza sono stati la formula di gioco che permetteva con un buy-in contenuto di poter aspirare a un interessante torneo, la giocabilità ampia e tecnica,ma anche la sicurezza e la trasparenza, rappresentato da un forte brand. È stato un ottimo evento che ci ha gratificato per qualità del field e per la ricaduta d’immagine per la nostra Poker Room. Un grazie alla squadra Casinò per l’impegno profuso e un arrivederci a tutti i giocatori.»

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi