Savona: perquisizioni negli uffici di ATA SpA da parte della Guardia di Finanza

Profumeria Simonini

Questa mattina i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Savona, su delega della locale Procura della Repubblica, hanno eseguito perquisizioni presso gli uffici di ATA SpA, società interamente partecipata dal Comune di Savona e da altri Comuni della provincia, deputata alla raccolta dei rifiuti solidi urbani, alla manutenzione del verde pubblico ed alla gestione di parcheggi comunali.

Le perquisizioni interessano, oltre che gli uffici della municipalizzata di Savona, gli uffici e abitazioni di dirigenti e consulenti della stessa.

Le perquisizioni si sono rese necessarie per acquisire ogni documentazione utile allo scopo di ricostruire le modalità di assegnazione di alcuni incarichi da parte di ATA nel corso del 2018 a società di consulenza, e la conformità di tali assegnazioni alle procedure di evidenza pubblica disciplinate dal codice degli appalti.

Sono state contestualmente notificate informazioni di garanzia per i reati di cui agli artt. 353 cp (turbata libertà degli incanti) e 353 bis cp (turbata libertà del procedimento di scelta del contraente): si tratta di ipotesi di reato su cui sono necessari doverosi approfondimenti, con le previste garanzie di legge, mediante l'esame e la verifica della documentazione acquisita.

È stata altresì acquisita presso il Comune di Savona ulteriore documentazione utile a definire le ipotesi per cui procede l'Ufficio.

La finalità dei provvedimenti mira a ricostruire fatti e procedure afferenti alla gestione di ATA SpA, per la quale è noto - da tempo - lo stato di dissesto economico-finanziario e che, solo di recente, a seguito di un articolato percorso giudiziario, ha ottenuto l'ammissione al concordato preventivo.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi