Condividi l'articolo

Sindaco Marco Bucci: “Queste luci sono un segno di speranza e servono a guardare al futuro con ottimismo”

Genova. Oltre un milione di luci e chilometri di fili per illuminare l’anno più buio. In piazza De Ferrari si accende il Natale di Genova. Un effetto magico avvolge i palazzi storici, la fontana e l’abete proveniente dal Parco Naturale dell’Aveto.

«Le luci che illuminano la nostra città, quest’anno, ci riempiono gli occhi e il cuore di emozioni nuove aggiunge il sindaco di Genova Marco BucciStiamo vivendo un periodo complesso, che non deve abbatterci ma renderci più forti e uniti. Solo così, nel rispetto reciproco, potremmo guardare a un futuro nuovo”.

Un avvio “a sorpresa”, senza annunci, per non creare assembramenti e, allo stesso tempo, non rinunciare alle tradizionali luminarie natalizie.

«Sarà un Natale diverso, ma in nessun modo meno sentito commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti . Le luci che abbiamo acceso oggi partono da Genova ma si propagano in tanti comuni della Liguria, in un segno di continuità ideale che significa quanto sia importante restare uniti per superare insieme la tristezza e le difficoltà, per guardare al futuro con speranza. L’accensione di oggi serve a testimoniare, tutti assieme, la nostra voglia di ripartire, di riprenderci la vita e il nostro lavoro, di vivere appieno i nostri affetti».

A Iren il grazie per la magia di luci: «Iren storicamente realizza luci artistiche di alto livello in diverse città italiane spiega l’amministratore delegato di Iren Massimiliano Biancoma in questo momento, di fronte alla prospettiva di un Natale di sicuro particolare, diverso da quello a cui siamo abituati e vorremmo vivere, ha voluto dare un segnale forte di sostegno alla città in cui opera e ha una delle sedi principali, facendosi carico di allestire tutta l’illuminazione della piazza, a beneficio di tutti i genovesi».

c.s.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici