Mediagold.it

Notizie, turismo, attualità e curiosità della Liguria e non solo

Il nuovo Ambulatorio Integrato in drive-through a Pontedecimo. Coop Liguria in rete con istituzioni, Asl e associazioni

Tempo di lettura: 4 minuti

Da oggi, giovedì 26 novembre, viene attivato in Valpolcevera un nuovo Ambulatorio Integrato Asl3 per l’effettuazione di tamponi antigenici rapidi o molecolari in modalità drive through.

Genova. L’iniziativa segue il consolidato format che prevede una forte sinergia tra Asl3 e i partner sul territorio che nel caso specifico sono Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta delle AFT 11 e 12, Municipio V Valpolcevera, i Comuni di Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Sant’Olcese, Serra Riccò, S.O.M.S. “La Fratellanza” di Pontedecimo, Protezione Civile, ANPAS Liguria, Croce Rossa Italiana, Associazione Medici e Pediatri Valpolcevera e Coop Liguria.

L’accesso al servizio avviene su prenotazione tramite i Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta del Distretto che aderiscono all’iniziativa, in modalità drive through. A seconda del caso il medico orienta il paziente fissando un appuntamento per tampone antigenico rapido o molecolare presso l’ambulatorio.

La sede del punto tamponi è in via Isocorte ed è messa a disposizione dalla S.O.M.S. La Fratellanza di Pontedecimo con il supporto logistico di Coop Liguria – la quale ha fornito attrezzature e arredi – e la collaborazione di: Croce Rossa Comitato di Campomorone, Croce Rossa Comitato di Ceranesi, Croce Verde Pontedecimo, Croce Verde Isoverde, Croce Rosa San Quirico, Croce Bianca Mignanego e dei gruppi di Protezione Civile della Valpolcevera.

L’ambulatorio sarà aperto su prenotazione dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

{{maps_google link_embed=”https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m18!1m12!1m3!1d1423.053382984288!2d8.901331157891645!3d44.492479094015756!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x12d34617f1bcf2bd%3A0x617b6042a08ccdc8!2sS.O.M.S.%20La%20Fratellanza!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1606381383335!5m2!1sit!2sit”}}

Coop Liguria si è fatta carico dell’acquisto di tutti i materiali indispensabili per l’allestimento del presidio (tende, funghi riscaldanti, computer, stampanti, collegamento a internet, armadietti, tavoli, sedie, frigo, cartellonistica) e sosterrà con un contributo la Fratellanza per la loro messa in disponibilità dell’area e provvederà inoltre a sostenere i costi del servizio di pulizia e sanificazione, da eseguire due volte al giorno.

La gestione dei dati è a cura della Croce Rossa Comitato di Campomorone, Croce Rossa Comitato di Ceranesi, Croce Verde Pontedecimo, Croce Verde Isoverde, Croce Rosa San Quirico, Croce Bianca Mignanego.

I 5 Comuni e il Municipio, dopo aver coordinato con ASL tutte le iniziative, daranno un contributo per questa attività.

Gruppi di Protezione Civile della Valpolcevera gestiscono la parte esterna dell’area: controllo accessi e viabilità interna, viene gestito dai con due persone per turno.

Fratellanza Pontedecimo mette a disposizione gli spazi e si occupa dell’apertura e della chiusura dell’Ambulatorio.

«Dopo il progetto pilota di Teglia – spiega Luigi Carlo Bottaro, Direttore Generale di Asl3 – abbiamo avviato punti tampone con la formula dell’Ambulatorio Integrato in Valpocevera, Valle Scrivia, Valbisagno, Valle Stura e a Genova in Piazzale Kennedy. E stiamo continuando a interfacciarci con il territorio per nuove aperture. Queste attività ci restituiscono un importante risultato grazie alla collaborazione e l’integrazione con le varie realtà che ringrazio per la disponibilità con l’obiettivo comune di fare rete».

«Il nuovo ambulatorio di comunità alla Fratellanza di Pontedecimo è il risultato di un grande lavoro di squadra – sottolinea Federico Romeo, presidente del Municipio V Valpolcevera –. Sono soddisfatto di questo risultato che consente di ampliare il servizio di assistenza alla popolazione della vallata, sia agli adulti che ai bambini. Questo servizio potrà aiutare tanti nuclei familiari, affinché non ci si senta soli ma parte di una comunità solidale come è la Valpolcevera . Ci tengo a rivolgere un particolare ringraziamento a Coop Liguria per la profonda disponibilità che ancora una volta ha dimostrato a favore del nostro territorio dove la ASL3 ha dato un ulteriore segnale di grande attenzione».

«La Valpolcevera ha mostrato ancora una volta la capacità di creare una rete che riconferma quei valori mutualistici e solidali che hanno da sempre caratterizzato questo territorio spiegano Giancarlo Campora (Sindaco Campomorone), Emanuela Molinari (Sindaco Ceranesi), Maria Grazia Grondona (Sindaco Mignanego), Angela Negri (Sindaco Serra Riccò), Sara Dante (vice sindaco Sant’Olcese) –. Con questo Ambulatorio Integrato con la regia di ASL3 garantiamo un servizio fondamentale alle famiglie in un momento così difficile. E diamo il segnale che in Valpolcevera esiste una comunità diffusa dove le istituzioni, le associazioni di volontariato, i medici di famiglia e i pediatri, una grande impresa cooperativa, rappresentato tutti insieme un riferimento fondamentale per affrontare questa pandemia».

«L’esempio virtuoso delll’Ambulatorio Integrato drive-through già operativo a Teglia ci ha spinto a sostenere questo ulteriore progetto per dare un servizio ancora più ampio alla popolazione della Valpolcevera – ricorda Armando Sanna, vice presidente del Consiglio Regionale –. La forza trainante dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri rappresenta un valore fondamentale che si aggiunge alla capillarità del mondo del volontariato e del mondo cooperativo da sempre elementi caratterizzanti di questo territorio. In questo schema, con il ruolo centrale della ASL3, il sostegno delle istituzioni rappresenta il completamento di una catena di solidarietà e competenze che la Valpolcevera ha saputo ancora una volta dimostrato di saper mettere in campo».

«La nostra Cooperativa – commenta il Presidente di Coop Liguria, Roberto Pittalispresta sempre grande attenzione alle istanze dei territori. Per questo abbiamo sostenuto il Municipio, i Comuni e la Asl nell’allestimento dell’Ambulatorio Integrato di Pontedecimo, un’operazione che ha dimostrato quanto sia importante mettere in rete capacità e competenze del territorio: Istituzioni, autorità sanitarie, medici, associazionismo e volontari. Come Cooperativa, in questo momento siamo impegnati su tre fronti: tutelare la salute delle persone, sia all’interno dei nostri negozi, sia offrendo incentivi a restare a casa come la consegna gratuita della spesa online agli over 65; difendere il potere d’acquisto delle fasce più fragili della popolazione, mantenendo basso il prezzo dei prodotti più importanti per la spesa delle famiglie; sostenere le associazioni impegnate nella lotta alla povertà. Per raggiungere questi obiettivi sono fondamentali il lavoro di squadra e la capacità di fare rete. E noi lo facciamo da sempre, perché è nel nostro dna di cooperatori».

Per consultare le altre sedi sul territorio con le diverse modalità di accesso: http://www.asl3.liguria.it/coronavirus/speciale-tamponi/sedi-asl3-per-i-tamponi.html

c.s.

image_pdfScarica il PDFimage_printStampa
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: