Condividi l'articolo

Allo storico giornalista e dirigente sportivo sarà dedicato anche un premio internazionale.

Genova. Non è stato solo un meritato tributo, ma anche un raduno di amici e toccanti ricordi la presentazione del libro “GLC, Un Cuore da Leone” dedicato a Gian Luigi Corti, storico giornalista e dirigente sportivo scomparso a 76 anni il 5 settembre 2019.

La cerimonia, ospitata nella Sala della Trasparenza della Regione Liguria, è stata condotta dal figlio Michele ed ha coinvolto numerosi ospiti fra cui il sindaco Marco Bucci, il governatore Giovanni Toti, il fondatore dell’associazione Gigi Ghirotti Franco Henriquet, il presidente del Coni Giovanni Malagò, il bronzo olimpico Andrea Lucchetta, l’assessore comunale Laura Gaggero, i giornalisti Enrico Valente e Filippo Grassia e l’ex-calciatore Sidio Corradi.

Il libro è un ritratto di Gian Luigi Corti creato dal mosaico di 154 articoli-testimonianza di altrettanti amici, colleghi, dirigenti e atleti. Una vita, la sua, dedicata al giornalismo e allo sport con estrema passione ed impegno. Sempre in cerca di sfide da affrontare e di sogni da realizzare, con il coraggio e la generosità di chi sa di essere capace di raggiungere i successi esaltando il valore del lavoro di squadra. Insignito della Stella d’Oro al Merito Sportivo nel 2000, fra le esperienze di Corti spiccano quella da vicepresidente della Federazione Pallavolo dal 1980 al 1988 e quella di giornalista al Corriere Mercantile, Secolo XIX e Telegenova. Per venticinque anni consecutivi è stato anche dirigente nazionale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana.

«È una iniziativa che ricorda un grande genovese, una grande figura del giornalismo e dello sport – sottolinea il sindaco di Genova Marco Bucci. Lo sport non é solo pratica sportiva, é soprattutto educazione, impegno, sforzarsi di vincere, accettare quando non si vince, gioire quando si raggiungono gli obiettivi. Purtroppo non ho mai conosciuto Gian Luigi corti, ma leggendo il libro ho capito quale scintilla, quale carica fosse per tutti quelli che gli stavano attorno. Ha insegnato il valore di essere una squadra, di stare assieme. Persone come lui insegnano a essere dei grandi cittadini, a essere una grande comunità. Comprare e regalare questo libro è un gran bel regalo, non solo per quello che trasmette ma per la bellissima finalità: un aiuto concreto per la Gigi Ghirotti Onlus».

«È una giornata importante – evidenzia il presidente della Regione Liguria Giovanni Totiperché ci ricordiamo della centralità e del valore del mondo dello sport nel momento in cui ne veniamo privati. Ci manca come l’aria, e si tratta di un ambito che in Liguria ha valori e tradizioni di grande prestigio. Questo libro racconta 60 anni di passione e di imprese nel ricordo di Gian Luigi Corti e, non ultimo, ha un obiettivo nobile, quello di sostenere l’Associazione Gigi Ghirotti. Speriamo di poter tornare presto a fare sport e vivere lo sport».

Laura Gaggero, assessore allo sviluppo economico turistico e marketing territoriale, era particolarmente legata a Gian Luigi Corti che la nominò “Ambasciatrice di Genova”: «Gli sono molto affezionata, era una persona che sapeva incoraggiare ed aiutare i giovani e le persone che avevano sogni, voglia di fare e obiettivi da raggiungere. Fece così anche con me quando, due mesi dopo la laurea, ebbi la possiblità di andare a lavorare al Parma Calcio dove il responsabile dell’ufficio stampa era Giorgio Bottaro».

Nel volume curato da Michele Corti, Roberto Scanarotti e Marco Callai spicca anche la prefazione scritta dal prof. Franco Henriquet e i proventi del libro saranno interamente devoluti alla Gigi Ghirotti Onlus. Può essere ordinato alla mail {{email address=}} o ritirato direttamente a Genova presso l’Associazione Gigi Ghirotti (corso Europa 48) e allo showroom All Sport (Via Scribanti 27r.).

Insieme al libro, ieri è stato presentato anche il premio internazionale “Gian Luigi Corti – Un Cuore da Leone” che andrà a un personaggio capace di non arrendersi di fronte alle salite – anche quelle più dure -, di affrontare ogni tipo di sfida intravedendo sempre la possibilità di vincerla. La giuria sarà presieduta da Filippo Grassia e vi siederanno i direttori delle principali testate giornalistiche nazionali.

c.s.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici