Condividi l'articolo

Il Comune aderisce al Fondo assegnato dal Ministero dell’Interno. Non solo cani e gatti: sono più di mille i casi di mancate denunce per detenzione di animali esotici. Regole spesso disattese.

Genova. Da alcuni dati raccolti presso la Asl 3 sarebbero più di mille i casi di mancate denunce di detenzione di animali esotici. Anche per controllare questi casi e prevenire eventuali maltrattamenti la Giunta Comunale, su proposta dell’assessore alla sicurezza Stefano Garassino, ha deliberato di aderire al Fondo per la prevenzione e il contrasto del maltrattamento nei confronti degli animali, assegnato dal Ministero dell’Interno al Comune di Genova e che verrà definito da un protocollo di intesa con la Prefettura.

La detenzione di animali esotici è disciplinata dalla normativa C.I.T.E.S. “Convention of International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora” che spesso viene disattesa in palese violazione delle norme e del Regolamento Comunale del Benessere Animale. La somma destinata al Comune di Genova ammonta a circa 10mila euro e sarà utilizzata, in base a un progetto elaborato dalla Polizia Locale, per l’acquisto di un motociclo crossover in grado di raggiungere strutture di detenzione degli animali lungo sentieri e strade secondarie, per la formazione del personale e per la retribuzione del maggior carico di lavoro degli agenti di Polizia Locale impegnati nei controlli. Nel mirino della Polizia Locale non solo le situazioni di illegalità allo scopo di scongiurare possibili rischi per la vita degli animali, ma anche il contrasto del fenomeno della vendita senza scrupoli dei cuccioli di cani e gatti.

«Il Corpo di Polizia Locale di Genova – dichiara l’assessore Stefano Garassino – è da sempre impegnato nell’attività di prevenzione e contrasto del maltrattamento degli animali. Il Nucleo Tutela Ambiente, nell’ambito del Reparto Sicurezza Urbana, ogni anno compie oltre 100 operazioni a tutela degli animali di cui, circa il 40% riguardano le modalità di detenzione mentre un altro 40% è riconducibile a controlli su negozi, fiere e mercati. Con questo finanziamento saremo in grado di essere ancor più incisivi».

c.s.

Resta aggiornato con le nostre ultime notizie da Google News

Seguici