Genova, Festival della Scienza 2019: attività previste all'Osservatorio Astronomico del Righi

Ferrari Innovations

Genova. In occasione del Festival della Scienza (24 ottobre - 4 novembre), giunto al suo diciassettesimo anno di attività, vi segnaliamo gli eventi che ci vedranno direttamente coinvolti e che abbiamo preparato per questa edizione.

La mostra didattica "Il Giardino del Sole" ospitata nel giardino antistante l'Osservatorio Astronomico del Righi, oltre a prevedere l'osservazione del Sole al telescopio e dei fenomeni che vi si sviluppano (macchie solari, facole, protuberanze) tramite speciali filtri solari e gli exibit permanenti (quadranti solari, meridiana equatoriale, plinto di Tolomeo, Sistema Solare in scala, ecc.) quest'anno si arricchisce del laboratorio didattico "All'origine degli elementi". Un viaggio alla scoperta della creazione degli elementi chimici e del ruolo fondamentale che hanno le stelle, vere e proprie centrali nucleari naturali nel cui nucleo, a partire dall'idrogeno e dall'elio, avvengono le reazioni di fusione nucleare che arricchiscono l'universo di elementi via via più complessi.

Nel periodo compreso fra il 24 ottobre e il 4 novembre l’Osservatorio Astronomico del Righi sarà quindi aperto per le scolaresche nei giorni feriali (24-25-28-29-30-31 ottobre e 4 novembre) con orario 9.00 - 13.00, previo acquisto di biglietto festival e prenotazione obbligatoria (info su: www.festivalscienza.it) mentre sarà aperto per il pubblico i giorni pre-festivi e festivi (26-27 ottobre e 1-2-3 novembre) dalle 10 alle 13 (ultimo turno ore 12) dietro presentazione di biglietto o abbonamento festival. Con un contributo supplementare di 3 € rispetto al biglietto o all'abbonamento Festival il viaggio alla scoperta della nostra stella proseguirà nel Planetario, con l'animazione "Dal Big Bang alle stelle alle supernove: come si creano gli elementi", una speciale proiezione che ci guiderà alla scoperta degli elementi chimici essenziali per la vita. Per altre informazioni consultare: http://www.festivalscienza.it/site/home/programma/allorigine-degli-elementi.html

Inoltre, fanno parte del programma del Festival di quest’anno due appuntamenti speciali osservativi in Osservatorio nei pomeriggi di sabato 2 e domenica 3 novembre (a partire dalle 18 e fino alle 20) dal titolo "Occhi puntati al cielo. Tutti i segreti di Luna e Saturno" (http://www.festivalscienza.it/site/home/programma/occhi-puntati-al-cielo.html). Per questi due eventi speciali, riservati anch'essi ai possessori di abbonamento o di biglietto Festival, verranno formati sul momento, senza possibilità di prenotazione per questo evento, turni di visita ripetuti di max 15 persone per turno di circa 30 minuti ciascuno (ultimo turno ore 20). Sabato 2 novembre la Luna e Saturno saranno visibili soltanto fino alle 19; domenica 3 novembre Saturno sarà visibile soltanto fino alle ore 19. Sarà inoltre possibile, con un contributo supplementare di 3 € (5 € per chi non avesse biglietto o abbonamento del Festival), assistere a una speciale animazione all’interno dell’Aula Planetario della durata di circa 30 minuti dedicata alla Luna, grande protagonista del 2019 con il cinquantenario della sua conquista da parte della missione Apollo 11.

Vi preghiamo di dare la massima diffusione alle nostre iniziative e vi ringraziamo per la preziosa collaborazione.

Cieli sereni e Buon Festival della Scienza a tutti.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci