Violenze in famiglia nel ponente ligure: diversi gli interventi ad opera dei Carabinieri

Ferrari Innovations

In pochi giorni tre differenti situazioni, ma tutte con lo stesso triste denominatore: fatti di violenze familiari che hanno visto coniugi allontanati ad opera dei Carabinieri delle Stazioni di Cisano sul Neva, Andora e Villanova d’Albenga.

Tormentavano i rispettivi ex con continui messaggi minatori, improvvisavano scenate di gelosia, in qualche caso sono arrivati a terrorizzare anche i figli minorenni, allo scopo di rendere inquieta e frustrante la vita familiare. Le azioni vessatorie e le continue angherie venivano messe in atto nonostante gli stessi, due uomini ed una donna, fossero stati già ammoniti; tuttavia, loro, incuranti delle conseguenze a cui andavano incontro, hanno continuato imperterriti a perseguitare i loro ex partner, arrivando a coinvolgere i figli per accentuare lo stato di sofferenza. In preda ai fumi dell’alcool sfogavano la loro violenza in ambito familiare.

Le vittime hanno rotto gli indugi e, superata ogni forma di disagio ed imbarazzo, si sono rivolte ai Carabinieri per chiedere aiuto. In un clima sereno e rassicurante i Carabinieri hanno ascoltato le tristi vicende familiari e dopo una breve quanto rapida attività di indagine hanno richiesto all’A.G. competente tre misure cautelari che sono state eseguite nei giorni scorsi. Si tratta di tre provvedimenti con cui è stato emesso il divieto agli ex coniugi denunciati di non avvicinarsi nelle dimore e nei luoghi frequentati dai loro compagni. L’eventuale violazione stavolta comporterà per i trasgressori una misura cautelare più afflittiva.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci