Rapina e atti persecutori, 2 arresti dei Carabinieri di Albenga

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Ieri una pattuglia del Radiomobile durante il normale giro di pattuglia è intervenuta in via Nino Bixio presso il supermercato “Lidl” di Albenga. I militari, notando un addetto alla vigilanza del supermercato in grave difficoltà a trattenete un cittadino straniero ubriaco che si voleva divincolare con calci e pugni, hanno immediatamente dato manforte all’addetto alla sicurezza, messo in sicurezza l’area, vista la presenza di molti clienti anche anziani, e riuscendo a immobilizzare l’uomo, che nel frattempo era riuscito a sferrare due colpi nei confronti del vigilante. Si è poi accertato che aveva appena asportato dei generi alimentari senza pagarne l’importo ed avuto la violenta colluttazione per guadagnare l’uscita una volta scoperto. Una volta cristallizzata la scena e ricostruita la dinamica in caserma, i militari hanno dichiarato in arresto per rapina l’iracondo soggetto, un marocchino 26enne, pregiudicato e con numerosi trascorsi giudiziari per la commissione di analoghi furti. Dopo una notte passata in camera di sicurezza dovrà comparire stamattina innanzi al Tribunale di Savona, dove è atteso per direttissima.

Sempre nel corso della notte a Pietra Ligure, i Carabinieri sono intervenuti, nei confronti di un giovane 28enne originario di Cuneo ma residente ad Alassio, che in forte stato di agitazione, ha minacciato e ingiuriato più volte la propria madre, per ottenere somme di danaro. La donna era talmente in stato di ansia e paura che è dovuta intervenire sul posto la Pubblica Assistenza e trasportarla in ospedale per accertamenti clinici. I Carabinieri pietresi, conoscendo il soggetto, hanno voluto poi approfondire e ricostruire le dinamiche intra familiari, scoprendo che quell’episodio era l’ultimo di una lunga serie di atti persecutori messi in atto dal figlio, nei confronti del mamma ormai esausta. Raccolta la querela della donna, nella quale ha descritto anni di vessazioni, il ragazzo è stato arrestato per stalking e condotto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Albenga in attesa di essere sentito dall’Autorità Giudiziaria.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci