Carabinieri di Albenga: ancora controlli a tappeto nella città delle torri

Sorvegliate speciali: piazza Europa, piazza Berlinguer, piazza del Popolo, viale Pontelungo e l’intero centro storico. Arrestato cittadino del Togo ubriaco per essersi scagliato contro i militari. Sanzionati esercizi etnici irregolari.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

Albenga. Nel quadro dei controlli sistematici del territorio comunale di Albenga, nel tardo pomeriggio di mercoledì, è stato effettuato un nuovo importante servizio di prevenzione e sorveglianza di parchi, piazze e giardini pubblici.

Questa volta, 8 pattuglie, con la collaborazione di 2 unità cinofile specializzate del Nucleo Carabinieri di Villanova d’Albenga, nonché dei militari specializzati del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, giunti da Savona hanno ispezionato a più riprese gli esercizi etnici di Viale Pontelungo, identificato e perquisito le persone sospette rintracciate nei vari parchi e spazi verdi di piazza Europa, in piazza del Popolo, in piazza Berlinguer e vigilato a piedi tutto il centro storico della Città, con il supporto delle preziose unità cinofile.

Analogamente a quanto già fatto in precedenza nei servizi di controllo “a tappeto”, particolare attenzione è stata rivolta nell’attività di contrasto allo spaccio ed al consumo di stupefacente, specie tra i giovani. Alcuni di essi sono stati segnalati alla Prefettura perché in possesso di cocaina per uso personale.

Mentre i militari in uniforme erano impegnati nei controlli, quelli in borghese operavano in altre zone.

Specie nelle ultime 48 ore i controlli sono stati intensificati da parte della Sezione Radiomobile in orario serale, soprattutto a supporto di alcune attività mirate dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Savona, che durante una serie di perquisizioni hanno sequestrato oltre un chilo di cocaina, diversi chili di marijuana e hashish e denaro contante provento dei guadagni dello spaccio sulla piana ingauna.

Sono state effettuati numerosi controlli su cittadini stranieri (alcuni di questi già noti agli uffici per detenzione illecita di stupefacenti).

Molti sono stati sottoposti ad accurata perquisizione personale, 2 sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria.

Un cittadino nordafricano in stato di ebbrezza, durante i controlli, si è scagliato contro i militari, finendo subito in manette per resistenza a pubblico ufficiale. L’arresto è stato convalidato in caserma con il collegamento in videoconferenza con il Tribunale.

Diversi cittadini stranieri sono stati accompagnati in caserma per accertamenti o per operazioni di fotosegnalamento.

Il centro storico, ripetutamente pattugliato a piedi dai militari insieme agli apprezzatissimi cani antidroga. Durante l’intero servizio di pattugliamento a piedi in centro, non sono state registrate criticità.

Il parco di piazza Europa, è stato controllato, ancora una volta in modo ripetuto ed in più fasce orarie. Tali controlli hanno costituito un efficace “effetto deterrenza” disincentivando comportamenti di degrado urbano, consentendo pertanto la libera e serena fruizione dei giardini pubblici da parte delle famiglie.

L’attività dell’intera giornata ha portato all’identificazione ed il controllo di 137 persone; la verifica di 24 veicoli e la perquisizione di 9 persone ritenute sospette. 2 le persone denunciate, 1 arrestata.

Per quanto attiene il controllo sul rispetto delle norme connesse all’emergenza sanitaria, i Carabinieri del N.O.R. di Albenga e dell’Ispettorato del Lavoro di Savona sono stati controllati tutti gli esercizi etnici di viale Pontelungo, alcuni esercizi gestiti da stranieri sono stati sanzionati con multe che vanno da 400 a 3000 euro per palesi trasgressioni alle norme e protocolli vigenti in tema di emergenza sanitaria, tra questi una macelleria “hallal” ed un parrucchiere per uomo.

Le sanzioni prevedono l’obbligo di uniformarsi immediatamente alle normative vigenti pena la chiusura dell’esercizio.

Gli altri esercizi ispezionati hanno regolarmente adottato invece le prescrizioni di legge nell’ambito dell’emergenza sanitaria.

I controlli continueranno con costanza.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci