Albenga: controlli “ad alto impatto” nel territorio. 10 pattuglie, 1 arrestato, 6 denunciati. Unità cinofile in azione

Profumeria Simonini

Albenga (SV). Mercoledì sera, nell’ambito di un servizio coordinato di pattugliamento “ad alto impatto” disposto nel contesto di una pianificazione finalizzata al controllo del territorio, 10 pattuglie di Carabinieri, 2 unità cinofile “Rex” hanno costituito dispositivi di controllo della Città di Albenga, presidiandone le vie d’accesso, i vicoli del centro storico, i giardini pubblici, la stazione ferroviaria ed il casello autostradale.

Posti di blocco disseminati per la città hanno, ancora una volta, consentito di controllare e perquisire le persone ritenute sospette.

Oltre 130 soggetti identificati, 90 veicoli sottoposti a verifica. 32 sono le persone sottoposte a misure cautelari, detentive domiciliari e di prevenzione, controllate durante i pattugliamenti della città.

La fitta maglia di controlli ha permesso di deferire all’Autorità Giudiziaria:

  • un cittadino marocchino di 26 anni, trovato in possesso di alcune dosi di hashish, recuperate a seguito di controlli con il supporto delle unità cinofile in piazza del popolo;
  • un 30enne marocchino poiché è stato rintracciato per le vie di Albenga in violazione del divieto di dimora nella città disposto dal Questore di Savona;
  • un finalese 33enne, perché ha violato le prescrizioni connesse alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza cui era sottoposto;
  • un marocchino 25 enne ed imperiese di 20 anni poiché responsabili il primo di un furto di alcuni prodotti cosmetici presso un noto supermercato della zona e l’altro per aver tentato di ricettarne alcuni di essi, forniti dallo straniero.

Inoltre, nell’ambito dei recenti controlli antidroga, è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Pietra Ligure, un pietrese di origini casertane, pregiudicato, che da un mirato servizio di pedinamento e successiva perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di alcune dosi di cocaina e materiale idoneo al confezionamento ed alla pesatura, nonché denaro ritenuto provento dei guadagni illeciti. Dopo il processo per direttissima il pusher è stato condannato ad 1 anno di reclusione e 2000 euro di multa, con applicazione della misura cautelare del divieto dimora nella provincia di Savona.

Inoltre, un 29enne ecuadoriano è stato segnalato alla Prefettura di Savona, per essere stato sorpreso con 1 grammo di eroina ritenuto per uso personale.

Nel corso dei controlli ad Albenga sono stati invece sequestrati ulteriori quantitativi di hashish rinvenuti dalle unità cinofile dei Carabinieri del Nucleo di Villanova d’Albenga (SV).

Su disposizione del Comando Provinciale dei Carabinieri di Savona, a supporto di questo tipo di operazioni di controllo straordinario del territorio, collaborano dall’inizio dell’anno, anche pattuglie giunte di rinforzo dalle Compagnie di Alassio, Savona e Cairo Montenotte.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi