Albenga: arrestato dai Carabinieri un pregiudicato di origini piemontesi ricercato dal 2008 per rapina e ricettazione

Ulteriori indagini concluse positivamente su tutto il territorio della Compagnia ad opera delle stazioni di Albenga e Pietra Ligure.

Profumeria Simonini

Martedì scorso, i Carabinieri della Stazione di Finale Ligure, guidati dal Maresciallo Zucca, a termine di un complessa e mirata operazione di ricerca e cattura, hanno arrestato in località Malpasso, nel finaelse, un operaio 47enne di Alessandria, pregiudicato per reati contro il patrimonio.

Proprio nelle ultime settimane, infatti su tutto il territorio della Compagnia Carabinieri di Albenga, sono stati attivati servizi in abiti civili mirati al contrasto dei furti in abitazione e reati predatori in genere.

In tale contesto, nell’entroterra di Finale Ligure, i militari della locale Stazione erano da giorni sulle tracce dell’uomo su quale pendeva dal 2008 un mandato di cattura per la commissione di reati predatori.

Sebbene resosi da anni irreperibile in Liguria, un’attenta attività di raccolta di informazioni e di analisi, ha consentito di localizzare il ricercato che dovrà ora scontare oltre un anno di reclusione per rapina e ricettazione.

Al termine dell’attività è stato accompagnato in carcere ad Imperia dagli stessi carabinieri che lo hanno catturato.

Nell’ambito delle operazioni di contrasto ai reati contro il patrimonio, anche i Carabinieri della Stazione di Albenga hanno messo a segno un importante risultato. Al termine di una loro attività d’indagine, mediante il riconoscimento attraverso i sistemi di videosorveglianza pubblici e privati, hanno identificato e preso alla stazione ferroviaria di Alassio un coppia di libici, pregiudicati e dediti alla commissione anch’essi di reati predatori, in particolare furti su auto e borseggi.

Ai due sono attribuiti altrettanti reati commessi alla stazione ferroviaria di Albenga, martedì scorso, quando, in concorso tra loro, hanno “borseggiato” una 22enne di albenga, rubandole il cellulare dalla propria borsetta, approfittando di una sua momentanea distrazione. Poco prima i due stranieri, entrambi 22enni, aveano tentato di rubare sul furgone che rifornisce di giornali le edicole della zona, mentre si trovava parcheggiato davanti allo scalo ferroviario.

I militari della Stazione Carabinieri di Pietra Ligure, anch’essi impegnati nelle attività di contrasto ai furti in genere, sono riusciti, al termine di una mirata operazione ad identificare e denunciare una coppia di pregiudicati milanesi, lui 46enne, lei 40enne, che si trovavano lo scorso giugno “in trasferta” a Borgio Verezzi (SV) ove si rendevano responsabili di furto di autovettura, asportando una fiat Panda di proprietà di un pensionato di Borgio.

L’autovettura è stata restiuita a Milano ove veniva localizzata nei pressi dell’abitazione degli indagati e resituita all’anziano proprietario.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

Centro Revisione Arnaldi