Savona: intensificati i controlli lungo la filiera della pesca marittima in vista delle festività Pasquali

Sanzioni amministrative e merce sequestrata, il risultato dei controlli intensificati dei militi della Capitaneria di Porto.

Azienda Agricola - Agriturismo Torre Pernice

In occasione delle festività Pasquali, la Capitaneria di Porto di Savona ha intensificato i controlli lungo la filiera della pesca. I giorni 13 e 14 Aprile 2017, personale della Capitaneria di Porto di Savona ha eseguito una serie di controlli mirati alla verifica del rispetto delle norme sulla pesca, trasformazione, commercializzazione e immissione sul mercato di prodotti ittici.

Sono stati eseguiti numerosi controlli sia presso i punti di commercializzazione, grande distribuzione sia in mare dalla motovedetta CP 604. Il giorno 13 Aprile l’equipaggio della motovedetta della Guardia Costiera savonese ha contestato una sanzione amministrativa di 2.000 euro ad un diportista sorpreso proprio nel momento della cattura di un grosso esemplare di “tonno rosso”; la pesca di tale specie è vietata in questo periodo dell’anno.

Il giorno 14 Aprile due Nuclei di Personale della Capitaneria hanno eseguito numerosi controlli presso i punti vendita della grande distribuzione e commercianti nella provincia di Aosta.

Tali controlli hanno permesso di individuare alcuni comportamenti illeciti che hanno portato all’emissione di n. 6 sanzioni amministrative – per € 9.000,00 – per commercio di prodotti ittici freschi con etichette per la tutela del consumatore non conformi e commercio di prodotti freschi e congelati con tracciabilità non conforme o mancante e ulteriori n. 6 sanzioni amministrative – per € 9.000,00 – per altrettanti fornitori i quali hanno commercializzato prodotti ittici con tracciabilità non conforme.

Nel corso dei controlli mirati, rientranti tra gli ordinari servizi d’istituto espletati dal Corpo delle Capitanerie di Porto, volti alla verifica del rispetto delle norme in materia di pesca marittima e la conseguente tutela del consumatore, sono stati posti sotto sequestro oltre 40 chilogrammi di prodotto ittico non conforme alle vigenti normative comunitarie.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponibile un modulo dedicato.

La TUA pubblicità qui. Contattaci