Savona: tutti i simboli dell'Arma in una raccolta lunga un anno

Presentati il nuovo calendario e la nuova agenda per il 2017.

È questo il nuovo calendario dell'Arma dei Carabinieri, presentato a Roma con la partecipazione del Ministro della Difesa Roberta Pinotti, del Capo di Stato Maggiore della Difesa Claudio Graziano e del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette e, a Savona, dal Maggiore Alessandro Ciuffolini.

Savona: tutti i simboli dell'Arma in una raccolta lunga un anno: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Pubblicato nel 1928, in quasi 90 anni il calendario dell'Arma dei Carabinieri è divenuto ricercato oggetto da collezione, con una tiratura di 1.300.000 copie, di cui 9.500 in: inglese, francese, spagnolo, tedesco e arabo.

La storia dei Carabinieri, attraverso le pagine del tempo si racconta mese dopo mese, con l'evoluzione della grafica studiata per ogni tavola: dalla prima carabina, all elmo dei corazzieri, la daga, gli alamari, la bandoliera e la giberna, la fascia scarlatta (la riga rossa dei pantaloni), il pennacchio, la fiamma. il mantello, la lucerna, il basco che cambia di colore per identificare il reparto, come quello verde delle forestali inglobate nei carabinieri, la saetta, i gradi sulle spalline, fino a giungere al contemporaneo smartwatch: l’orologio digitale da polso.

Novità anche per l'Agenda 2017, il cui moderno e funzionale formato contiene un inserto dedicato alla "Musica nell'Arma", con un dettagliato excursus storico sui complessi musicali dell'Arma, dalla Banda alle Fanfare al moderno ed utilissimo QR Code.