Savona, Presidio Tirreno Power

Vado Ligure

In seguito all'esito non positivo del vertice tenutosi ieri in prefettura tra azienda e sindacati i lavoratori hanno deciso di scendere in strada e manifestare davanti alla centrale. La manifestazione sarà ripetuta anche nei prossimi giorni,i lavoratori sono preoccupati per il futuro loro e delle loro famiglie.

Tanti i commenti delle varie rappresentanze sindacali tracui Mauro Perozzi della RSU Cisl che afferma:

"E' stato sconcertante sentire che non esiste un piano industriale e non si sa ancora la decisione che verrà presa in futuro per il sito industriale di Vado. Questa mattina è stato concordato con tutti i lavoratori, anche quelli dell'indotto, di essere davanti ai cancelli. Questo perchè non è possibile ad un anno e mezzo dai contratti di solidarietà e dalla cassa integrazione non avere un piano industriale"

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.