Savona: colpo d'arma da fuoco. Guardia giurata in fin di vita.

Cristian Landi, 34 anni, è ricoverato in condizioni disperate al Santa Corona di Pietra Ligure.

Savona, restano disperate le condizioni di salute di Cristian Landi.

Secondo le prime ricostruzioni emerse dalle indagini ancora in corso di Polizia di Stato e Carabinieri, sembra che Cristian Landi una guardia giurata di 34 anni che prestava servizio presso i vigili dell'ordine di Savona, tra le 7 e le 8 di questa mattina recatosi in bagno si sarebbe poi esploso un colpo alla testa con la propria pistola d'ordinanza - una calibro 9 - presso la sua abitazione dove vive con la moglie N.R., poliziotta di servizio all'ufficio di frontiera marittima, la quale avrebbe immediatamente dato l'allarme subito dopo aver udito lo sparo e, corsa nella stanza, trovato il corpo del marito riverso a terra.

Subito intervenuti i soccorsi della Croce Bianca con l'automedica del 118, che hanno trasportato l'uomo in codice rosso all'ospedale San Paolo di Savona dove ha ricevuto le prime cure, per poi essere trasferito all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

I militari stanno ancora svolgendo le indagini di rito per capire le dinamiche dei fatti.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.