Rapina all'Eurospin di Loano. Caccia aperta ai ladri

La refurtiva deve essere ancora quantificata, anche se sembra al momento del colpo, in cassa ci fossero circa un migliaio di euro.

Loano. Nuovamente rapinato l'Eurospin sulla via Aurelia a Loano. Due i malviventi che intorno alle ore 13,30 sono entrati nel discount e, armati di coltello e pistola (ma non si sa se finta o vera) hanno minacciato la commessa Laura (alla sua seconda spiacevole esperienza - la prima rapina era avvenuta l'11 gennaio di quest'anno).

Al momento della rapina nel locale erano presenti circa una ventina di persone che non si sono quasi accorte di nulla, tranne un paio di clienti che, avvicinatisi per tentare di fermare i ladri, si sono sentiti intimare di non fare nulla, salvo poi tentare invano di inseguire i rapinatori che si erano successivamente dati alla fuga in scooter.

Immediato l'intervento dei Carabineri che stanno effettuando gli opportuni rilievi. Parrebbe che da una prima ricostruzione dei fatti, i due sapessero perfettamente come muoversi all'interno del locale, tanto da far pensare che siano gli stessi della rapina precedente.

La refurtiva deve essere ancora quantificata, anche se sembra al momento del colpo, in cassa ci fossero circa un migliaio di euro.

"Al giorno d’oggi è diventato impossibile lavorare – si confidano i dipendenti del discount – questi balordi ci rovinano l’esistenza. Si lavora duro, ma bastano due persone che si sentono al di sopra della legge per rovinare tutto".