Pluripregiudicati torinesi in trasferta ad Andora per rubare biciclette e motocicli

Arrestati dai Carabinieri di Alassio in flagranza di reato.

Avvisati verso le ore 14.30 con una telefonata al 112 da parte di un passante, i Carabineri di Alassio hanno potuto individuare ed arrestare due ladri seriali di Motocicli e Biciclette.

Il passante, infatti, in transito nei pressi del porto di Andora aveva notato due giovani che molto maldestramente caricavano sopra un furgone alcune biciclette.

La pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Alassio, intercettava il furgone in sosta nei pressi della discoteca “La Suerte”, mettendo in fuga i due soggetti che, alla vista dei militari, tentavano di far perdere le proprie tracce l'uno a piedi e l’altro a bordo del furgone stesso.

Il sopraggiungere di altre due pattuglie dei Carabinieri in ausilio ha poi permesso di bloccare la fuga dei due malviventi ed il conseguente arresto, con il sequestro del mezzo e della refurtiva.

All’interno del furgone, rubato nei giorni scorsi a Torino, sono state trovate complessivamente due moto di grossa cilindrata, una rubata nella mattinata ad Andora ed una sabato a Diano Marina, e diverse biciclette rubate nel circondario.

Tutta la refurtiva è già stata restituita ai legittimi proprietari.

I due ladri, MOCCI Roberto 24enne e FALCONIERI Saul 29 anni, entrambi nati e residenti a Torino, pluripregiudicati per reati specifici, dopo gli accertamenti di rito sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza a disposizione dell’A.G. di Savona per il giudizio in direttissima per i reati di furto aggravato e ricettazione.