Loano, tutti al mare, o meglio dire quasi tutti...

Diga foranea da rivedere davanti ai bagni Florida

L'estate ha ormai fatto il suo caldo ingresso e allora anche a Loano, cittadina balneare e turistica, tutti al mare, o meglio dire quasi tutti perché qualche problema c'è.

Loano, tutti al mare, o meglio dire quasi tutti...: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

La segnalazione arriva da Yuri Pastore, gestore dei Bagni Florida, in posizione centrale, rispetto al lungomare, che, dopo aver notato che la diga, di fronte alla sua spiaggia, era troppo”affiorante e inaccessibile per le moto d'acqua e i natanti”, ha ricevuto , a mezzo pec, dall'Ufficio Tecnico Comunale, che ne ha trasmesso copia anche alla Capitaneria di Porto, la comunicazione della chiusura temporanea del corridoio di transito, per motivi di sicurezza.

Evidentemente qualcosa non ha funzionato, durante i recenti interventi di manutenzione straordinaria della diga foranea, vanto dell'amministrazione locale, che da alcuni anni ha salvaguardato l'arenile dalla costante erosione, e che pochi mesi fa ha visto un importante restyling, con il riposizionamento di massi più grandi, lungo la prima parte del tracciato.

Un'opera affidata ad auna ditta napoletana, da circa 400mila Euro, che il Comune ha dovuto affrontare, per ricreare una barriera priva delle “falle” che il tempo aveva aperto e riportare la sicurezza in mare,

Una sicurezza che per i Bagni Florida, almeno, non c'è: i massi visibilmente affioranti dalla superficie dell'acqua ne impediscono di fatto l'accesso, soprattutto. nel caso di soccorso urgente. Non resta perciò che attendere l'esito della relazione che i tecnici consegneranno, a seguito del sopralluogo di verifica, per chiarire i tempi e le modalità del necessario ripristino dell'area interdetta.


Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.