Intensificati i controlli del territorio nel Ponente Ligure

Bilancio: tre arresti, quattro denunce, decine di identificazioni.

I Carabinieri della Compagnia di Albenga negli ultimi giorni, hanno intensificato i controlli nel territorio conseguendo i seguenti risultati:

27 novembre 2016

LOANO

I Carabinieri del Comando Stazione di Ceriale sono intervenuti in via Aurelia di Loano dove hanno tratto in arresto G. un pregiudicato 57enne del luogo, in evidente stato di ebbrezza alcolica che, poco prima, aveva appiccato un incendio ad un cassonetto della nettezza urbana. All’arrivo dei militari ha opposto resistenza spintonandoli violentemente e danneggiando anche la porta di ingresso della Caserma.

ALBENGA

Una pattuglia del Nucleo Radiomobile ingauno è intervenuta, su richiesta del personale di vigilanza del negozio abbigliamento OVS, in questo viale Martiri della Foce dove hanno proceduto all’arresto di una cittadina cubana di 37 anni, già colpita da decreto di espulsione perché ha colpito al viso uno dei vigilanti al fine di assicurarsi la fuga, dopo aver sottratto due giacconi ai quali aveva staccato le placche antitaccheggio.

28 novembre 2016

FINALE LIGURE

I Carabinieri di quel Comando Stazione:

  • nel contesto di un mirato servizio finalizzato a contrastare l’immigrazione clandestina, hanno ispezionato un edificio in disuso ex residence “OLIMPIC”, ubicato in quella salita Grillo e fermato due cittadini marocchini irregolari sul territorio italiano, sorpresi a bivaccare all’interno, nel quale si erano introdotti abusivamente previa forzatura infissi. Accompagnati in caserma per gli accertamenti di rito, sono stati entrambi denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Savona per il reato di “invasione di terreni ed edifici” e, uno dei due, per non aver ottemperato all’Ordine del Questore di Savona di lasciare il territorio nazionale.

  • hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Savona C. M., un pregiudicato 26enne di Noli che, poco prima, aveva asportato la somma di euro 30 da un contenitore per la elemosine della Chiesa di San Giovanni Battista, ubicata in quella Bernini 2.

ALBENGA

Dal pomeriggio del 28 alle prime ore del 29 novembre 2016 sono state impiegate numerose pattuglie con decine di Carabinieri in uniforme e in abiti borghesi con compiti di prevenzione e repressione dei reati con particolare attenzione al centro storico, via Pontelungo, via Carloforte e piazza XX Settembre. Nell’ambito di tali servizi, appositamente intensificati, sono stati controllati giardini pubblici, piazze e locali. Controllate decine di persone, in particolare cittadini nordafricani che sono soliti stazionare in via Pontelungo ed un esercizio pubblico, conseguendo i seguenti risultati:

  • Una pattuglia del Nucleo Radiomobile ingauno ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Savona un pregiudicato marocchino che, alla vista della pattuglia, si muoveva con fare sospetto. Lo stesso è stato perquisito e trovato in possesso di 8 grammi di hashish.

  • Personale del Nucleo Operativo ingauno ha tratto in arresto un cittadino tunisino trovato in possesso di 65 grammi di eroina suddivisa in 45 dosi e 380 euro provento dell’attività di spaccio. L’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Genova Marassi a disposizione della Procura della Repubblica di Savona.

c.s.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.