Incendio di uno yacht alla Marina di Loano: 1 superstite e 3 deceduti (aggiornamento)

Proseguono le indagini. Vigli del Fuoco impegnati nel recupero dei corpi.

Loano. Continuano le indagini, coordinate dal sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Massimiliano Bolla, per accertare le cause dell'incendio divampato questa mattina presto a bordo di uno yacht Southern Comfort Maiora 82 ormeggiato alla Marina di Loano.

Incendio di uno yacht alla Marina di Loano (aggiornamento): video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Aperto un fascicolo per incendio colposo ed omicidio colposo, la donna 51enne di nazionalità tedesca ricoverata all'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, sta bene ed è l'unica superstite del rogo, interrogata dagli inquirenti ha detto di essersi svegliata per le grida del marito e di essersi gettata in mare attraverso un oblò dell'imbarcazione, gesto che le ha permesso di salvarsi la vita. Nessuna via di scampo per il proprietario armatore J.S. e gli altri parenti della donna, rimasti intrappolati nell'incendio.

I nomi dei quattro cittadini tedeschi sono stati comunicati al Consolato e le famiglie verranno informate tramite i canali ufficiali.

I 4 cittadini tedeschi pare fossero giunti a Loano pochi giorni fa per passare le vacanze natalizie ed il capodanno in riviera a bordo del natante ormeggiato già da diversi mesi presso la Marina di Loano.