La difficile strada del Santa Corona

Lunghi tratti dissestasti, con alti dossi creati dalle radici dei pini, sono le lamentele giunte da alcuni utenti del nosocomio pieterese, costretti a raggiungere in auto, con estrema difficoltà, il Negri, il A Spotorno, nonché il reparto di ginecologia.

Un percorso disturbato e “malato”, bisognoso di un restyling che sembra non arrivare mai.

Inutile descrivere il disagio di una giovane, al nono mese di gravidanza,, ormai prossima al parto, che ha dovuto affrontare un percorso, assolato e disagiato, nella concitazione del paritolare nomento, con rischi ben evidenti.

Non un episodio di malasanità, ma l'ennesimo esempio di lungaggini e trascuratezza da parte delle autorità competenti, preposte non solo alla tutela dela pubblica salute, ma anche alla manutenzione dell'ambiente.

Il manto stradale del Santa Corona sono di competenza dell’Asl2, che ha annunciato di aver già programmato i lavori anche se non si conoscono ancora le tempistiche con cui saranno attuati.
“Siamo a conoscenza del problema, - hanno fatto sapere dall’azienda sanitaria. - I lavori di riassesto del manto stradale sono già stati preventivati”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.