Ceriale: terminati gli interventi "anti processionaria"

Lotta alla processionaria: controlli e interventi nelle aree cittadine.

Il Comune di Ceriale ha terminato i trattamenti sui pini presenti nei parchi e giardini comunali contro la “processionaria”, insetto dell'ordine dei lepidotteri che si presenta come una larva lunga da 1 cm fino a 3 cm e mezzo, dotata di numerosi peli irritanti anche per l'uomo, utilizzati come tecnica di difesa.

Gli interventi sono stati affidati dall’assessorato ai lavori pubblici con lo scopo di prevenire il manifestarsi del bruco e hanno riguardato circa 20 piante distribuite sul territorio.

Una ditta specializzata nel settore, su affidamento del Comune, ha effettuato un trattamento fitopatologico delle aghifoglie, una tecnica che utilizzando caratteristiche proprie delle piante, permette di ottenere ottimi risultati nei confronti del parassita bersaglio, riducendo al minimo il rischio di disperdere fitofarmaci nell’ambiente.

“Si tratta di un intervento di difesa del verde – ha riferito l’assessore Marinella Fasano - Il pericolo della presenza delle processionarie non è solo per gli alberi, ma anche per cani, bambini, adulti, che, in caso di contatto con i peli urticanti delle larve potrebbero sviluppare dolorose dermatiti o, nel peggiore dei casi, anche reazioni allergiche.”

“I lavori si inseriscono nel piano di prevenzione e disinfestazione di tutte le piante di alto fusto presenti sul territorio, che sono numerate e controllate periodicamente con il supporto di un agronomo specializzato" ha riferito l’assessore ai lavori pubblici Andrea Alessandri.

c.s.

(fonte: Comune di Ceriale - Ufficio stampa)

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.