Ceriale: speciale area T1. Intervista al Sindaco Ennio Fazio.

Contro le accuse parte una richiesta danni di 3,8 milioni di euro.

Ceriale: speciale area T1. Intervista al Sindaco Ennio Fazio.: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Si è conclusa con la piena assoluzione del Sindaco di Ceriale Ennio Fazio, accusato di associazione a delinquere ed abuso d’ufficio, l'annosa vicenda T1, che ha segnato l'intera cittadina.

Una vicenda lunga e dolorosa che il primo cittadino Fazio ha ripercorso, passo passo, durante l'ultima seduta del Consiglio Comunale, perché la felice conclusione che lo ha visto protagonista, rimanga agli atti documentali, così come lo erano state le numerose accuse mosse.

Ma Fazio ha anche voluto dare una risposta a quella domanda fatta all'indomani della sentenza di assoluzione: “E adesso? - “Io sono stato assolto – afferma il sindaco – ma un danno al Comune c’è stato, così come evidenziato durante il procedimento nel quale gli avvocati hanno ben argomentato i 2 milioni di euro di danno all’immagine e 1,8 milioni per altri danni materiali. Qualcuno adesso dovrà pagare”. L’intenzione è dunque quella di dare il via ad una causa per la richiesta di risarcimento. “Contro chi lo valuteranno i legali” - precisa Fazio, che non esclude la possibilità di intraprendere anche un’azione privata per i danni subiti in prima persona. “Sono stato accusato di cose gravissime e di questo ne ha risentito la mia salute psicofisica. Anche la mia famiglia e la mia azienda hanno subito dei danni, in questi lunghi 5 anni, fatti di accuse infamanti. Per questo – conclude – valuterò di rivolgermi ad un avvocato”.