Ceriale: sciopero della fame e della sete per Renato Ronchetti

L’uomo ringrazia sentitamente per tutti i messaggi di solidarietà, ma continua la sua protesta.

Ceriale. Continua l’azione di protesta per Renato Ronchetti. Ieri l’uomo, assieme alla famiglia, si era incatenato alle sue giostre, nel tentativo di dissuadere gli agenti della Polizia Municipale a portare a termine il loro compito di eseguire il provvedimento del Prefetto.

Lunga è stata la trattativa con il sindaco Ennio Fazio ed i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, ma alla fine la famiglia Ronchetti è stata persuasa dall’intento di continuare a rimanere incatenata. Certamente ciò non ha dissuaso l’uomo dal portare avanti la sua battaglia per mantenere quell’attività che negli anni ha permesso loro di dare da mangiare ai propri figli.

Ceriale: sciopero della fame e della sete per Renato Ronchetti: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Renato Ronchetti dal canto suo, ringrazia sentitamente per tutti i messaggi di affetto e solidarietà che da tutta la Ligura sono giunti, tramite i vari social network, ma fa sapere che intende continuare la sua protesta, iniziando uno sciopero delle sete e della fame, fino a quando non vedrà riconosciute le sue ragioni.

Ceriale: sciopero della fame e della sete per Renato Ronchetti: video #2 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.