CERIALE, RAPINATORE MALDESTRO TENTA IL COLPO AL “BAR VALENTINA”

Alle prime luci dell’alba di ieri mattina (11.11.16), la giovane barista del “Bar Valentina” di Ceriale tutto si aspettava tranne che subire una rapina. E invece, al posto dei soliti avventori intenti a fare colazione ha visto entrare, tra i primi clienti, un ventiseienne marocchino ubriaco che ha estratto dal giaccone un coltello e glielo ha puntato al volto pretendendo la consegna dei soldi.

CERIALE, RAPINATORE MALDESTRO TENTA IL COLPO AL “BAR VALENTINA”: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

La cassa del bar, che era stato aperto al pubblico da pochi minuti, era praticamente vuota e la donna spaventata non ha potuto far altro che dirlo all’improvvisato rapinatore. L’uomo “stordito” dai fumi dell’alcool ha allora deciso di desistere tentando di darsi alla fuga ma il suo stato non gli ha permesso di “individuare” con chiarezza l’uscita. Ha camminato nel bar fino a perdere l’equilibrio e a ritrovarsi seduto su una sedia dei tavoli interni. Le sue condizioni gli hanno fatto perdere tempo permettendo così alla donna di dare l’allarme chiamando i Carabinieri.

Una pattuglia del Comando Stazione di Ceriale, già in servizio a quell’ora, è arrivata in pochi istanti sul posto bloccando le vie d’uscita del bar e una volta accertato che la donna non correva rischi, sono entrati avventandosi sul maldestro delinquente ammanettandolo. L’arma usata era ancora tra le mani del marocchino che però non ha avuto neanche il tempo di accorgersi di quanto stesse accadendo.

Una volta tratto in arresto BAHHAR MOUHCINE, classe 1990, pregiudicato, nullafacente e irregolare sul territorio italiano, è stato tradotto nel carcere di Imperia su disposizione del P.M. di turno.

La ragazza, ovviamente scossa per l’accaduto, non ha comunque riportato nessuna ferita o lesione.

C.S.