Ceriale, Aggiornamento della chiusura cautelare Campeggio Delphis

Una chiusura a tutela della salute pubblica, quella del Camping Delphis, in Ceriale, che arriva proprio a inizio di stagione, sospendendo, almeno per alcune settimane, l’attività con bungalow vista mare e aree di sosta per roulotte.

Ceriale, Aggiornamento della chiusura cautelare Campeggio Delphis: video #3 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Le campionature effettuate dal dipartimento dell’Asl2 savonese hanno, infatti, evidenziato il batterio della legionella pneumophila siero gruppo 2-14, nell’impianto idrico ed in particolare nelle docce ad uso dei clienti. Questo il motivo dell’ordinanza di chiusura emesso dal Sindaco Fazio, che ha costretto all’ “isolamento” l’area, per la sicurezza dei cittadini, in attesa che l’intervento di bonifica faccia rientrare i parametri nella norma.

La Legionella, conosciuta anche come malattia del legionario, è un'inffezione polmonare, provocata da un batterio aerobico presente presenti negli ambienti acquatici naturali e artificiali. I batteri possono sopravvivere con una temperatura dell'acqua compresa tra i 5, e i 55° C, avendo il massimo sviluppo con una temperatura dell'acqua compresa tra i 25 e i 42°C., con capacità di sopravvivenza in ambienti sia acidi, sia alcalini.

L'infezione si contrae attraverso aerosol, cioè inalando piccole goccioline d'acqua contaminata come ci spiega il dott. Bocchio.

Ceriale, Aggiornamento della chiusura cautelare Campeggio Delphis: video #2 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Il povvedimento adottato dalle autorità, che a scopo precauzionale, ha imposto la chiusura delle utenze di acqua ed energia elettrica, sgomberando i villeggianti, già presenti nella struttura.

Il sindaco Ennio Fazio ha così commentato la vicenda: “Quando ci arrivano segnalazioni di questo tipo da parte dell’Asl, il sindaco non può che sottostare alle disposizioni. Certo spiace molto perché si tratta di un’attività produttiva e commerciale importante, che probabilmente non potrà usufruire del ponte del primo maggio. Inoltre, la vicenda arreca un danno d’immagine sia alla struttura che al comune, ma la sicurezza di turisti e cittadini viene sempre prima di tutto. Speriamo che i tempi della burocrazia siano i più brevi possibili, ma sono sicuro che il Delphis riaprirà entro la stagione estiva”.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.