Bardineto. Brutta avventura per due speleologi genovesi

Bardineto. Brutta avventura per due speleologi genovesi: video #1 To see this video you need Javascript to be enabled. Click the image to open the video's page.

Due uomini sono rimasti incastrati nella grotta del Balbiseolo, a Bardineto. Si

tratta del cinquantatreenne Lorenzo Traversa, residente a Genova Sestri, speleologo per passione ma con esperienza, e dell'amico Ermano M., sessantenne di Busalla.

Una volta all'interno della grotta, il duo di speleologi ha superato la strettoia conosciuta come “Cuccia del cane”, quando qualcosa è andato storto. Lorenzo, che stava camminando a parete con l'ausilio della corda, ha messo un piede in fallo e un ginocchio gli ha ceduto di schianto. L'uomo è rimasto appeso nel vuoto ma, grazie all'ausilio dell'amico, è riuscito a raggiungere un ricovero più sicuro e a sedersi. Ermanno ha risalito velocemente i cunicoli e, una volta fuori, ha lanciato l'allarme, salvo poi rientrare per dare conforto all'amico.

Sul posto, il soccorso alpino speleologico della stazione di Finale Ligure, i vigili del fuoco e una squadra alpina del Cnsas Liguria, oltre ai militi della croce verde di Bardineto.

I sanitari stanno ancora valutando le modalità di intervento da mettere in atto. Probabile la discesa di un medico nell'anfratto per cercare di aiutare il ferito a uscire con le sue gambe. Se ciò non fosse possibile saranno coinvolti i disostruttori, che avranno il compito di allargare il cunicolo per permettere il passaggio della barella. Un intervento di questo tipo, però, potrebbe prolungare l'intervento di parecchie ore.

Per segnalare alla redazione refusi, imprecisioni ed errori è disponbibile un modulo dedicato.